rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
c'è posta per te

C'è Posta per Te, una madre abbandonata dai figli sfiora il malore

La donna messa alla berlina dai suoi ragazzi per essersi innamorata di un uomo diverso dal padre

Lei lascia il padre e i figli non la perdonano. E' la storia di una donna arrivata a C'è Posta per Te a chiedere "scusa" ai suoi ragazzi dopo aver "pagato abbastanza" per quanto fatto. Dopo ventitré anni di matrimonio, infatti, la signora Armonia si è innamorata di un uomo "dal passato difficile", tanto da andarsene via di casa, in paese si alimentani i pettegolezzi e i figli, di nome Andrea e Damiano, non accettano la situazione. Dopo tanti tentativi di approccio, l'ultima speranza resta invitarli a C'è Posta. La signora entra (già) in lacrime (con Maria De Filippi, la conduttrice, che la sorregge), ed esce definitivamente distrutta. Il pubblico protesta contro i due giovani: "Sembra di stare nel Medioevo".

"Ho pagato, ma sono passati dieci anni - esordisce Armonia di fronte ai figli, non appena questi arrivano in studio - Dieci anni che non mi sento più chiamare mamma, è la cosa piu brutta che ci possa essere. Dieci anni che non so niente di voi, ho solo ricordi". I ragazzi non ne vogliono sapere. Maria prova a farli ragionare: "Ha scelto un altro uomo rispetto a papà, non rispetto a voi". Ma lei se n'è (anche) andata di casa con tale Gianfranco, appunto, e i due si sentono traditi: proprio non accettano l'accaduto. 

"Ti ho messo al mondo, perdonami", esorta la mamma vis a vis con Damiano, il maggiore. Ed è a questo punto che Maria domanda se Damiano, uno dei figli, si sentirebbe in colpa nei confronti del papà qualora perdonasse la mamma. "No, non le voglio più bene", risponde lui, con fare apparentemente deciso. "Non penso sia proprio così", dice invece la sua fidanzata, di nome Michela. "Non è colpa di nessuno, quando finisce un sentimento", afferma ancora Maria, nel tentativo di convincere lui e il fratello.

L'opera di convincimento di Maria è sempre più assennata, tanto che arriva a mostrar loro i braccialetti post parto custodini per trent'anni dalla signora: "Non ci credo che non vi fa effetto", dice loro. "Dategli una possibilità", insiste Michela. Ma non c'è proprio niente da fare.

I ragazzi si alzano per andarsene. La donna sfiora il malore, scoppia in lacrime, chiede un po' d'acqua agli autori. "Quanto devo aspettare ancora?", dice col viso bagnato dal pianto. "Non lo so, ma tu non cambiare la tua vita per questo: tu continua a madargli i messaggi, perché loro li vedono ed hanno soddisfazione. Non mollare. Uno dei due si è tenuto il braccialettino", la consola Maria. Il lieto fine, purtroppo, non c'è. 

Una storia che non piace al pubblico: "Sembra il Medioevo"

La mancata riconciliazione trova in completo disaccordo il pubblico. "La gente parla? Sembra di stare nel Medioevo", scrive un utente su Twitter. E ancora: "Questi figli sono vergognosi e chiusi di mente"; "Un livello culturale bassissimo". Chissà che le critiche, se lette dai ragazzi, non li portino a riflettere sulla loro scelta.  

In basso, la signora Armonia a C'è Posta per Te

madre c'è posta per te-2

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è Posta per Te, una madre abbandonata dai figli sfiora il malore

Today è in caricamento