Giovedì, 24 Giugno 2021
una vita insieme

Carla Fracci, il dolore del marito Beppe Menegatti: "Ho chiuso il mio telefono, non resisto emotivamente"

Il ricordo commosso del regista, compagno e pigmalione della grande ballerina, madre del suo unico figlio Francesco

Carla Fracci col marito Beppe Menegatti

"Vorrei dire tante cose, perché è una vita insieme, dal 1953 a oggi che ci si conosceva, abbiamo fatto tante cose, un figlio meraviglioso che è qui con me e presto arriveranno anche i nipoti da Roma, ma è troppo triste. Troppo": così Beppe Menegatti, 91 anni, marito e pigmalione di Carla Fracci ha commentato con estrema commozione la scomparsa della donna della sua vita, avvenuta ieri a causa di un tumore che l’affliggeva da tempo. I due si erano sposati nel 1964 dopo un lungo fidanzamento e dalla loro unione è nato un figlio, Francesco. "Ho chiuso il mio telefono perché non resisto emotivamente, ci stanno chiamando da tutto il mondo, dal Sudafrica al Giappone, da New York, da Londra” ha confidato l’uomo a Repubblica: "Una cascata di amore che viene riversato su Carla da questa grande famiglia teatrale internazionale a cui sono grato".

"A casa come sul palco, era una mamma generosa e rigorosa Ha dato tanto al suo pubblico" ha aggiunto poi il figlio Francesco, sottolineando anche lo strettissimo legame tra Carla Fracci e la sua Milano che oggi le rende doverosamente omaggio aprendo il foyer del Teatro La Scala per l’ultimo saluto. I funerali si svolgeranno sabato 29 alle 14:45 nella basilica di San Marco.

L'amore tra Carla Fracci e il marito Beppe Menegatti

Il primo incontro tra Carla Fracci e Beppe Menegatti avvenne sul finire degli anni Cinquanta. Lei aveva appena 18 anni e i loro sguardi si incrociarono mentre lei si esercitava alla sbarra alla Scala di Milano e lui stava sceglieva delle ballerine per mettere in scena Mario il mago. "Lui era già fidanzato con una attrice importante, poi non so cosa è successo. Veniva sempre, anche quando feci Giulietta", ha confidato Carla in una vecchia intervista. "Se è stato un colpo di fulmine? Diciamo sull’‘elemento straordinario’ Carla Fracci, certamente", rispondeva Beppe dal canto suo. 

Da allora la collaborazione si è spostata anche sul piano lavorativo: lui, classe 1929, che ha iniziato la sua straordinaria carriera come assistente di Luchino Visconti, ha curato le regie di molti degli spettacoli della moglie. "E' un genio che elabora, elabora e fa proposte interessanti", lo definiva lei. 

Nel 1969, a Milano, nasce il figlio della coppia, Francesco, unico in famiglia a percorrere strade diverse dalle tavole del teatro: oggi vive a Roma, dove è un architetto molto noto ed apprezzato. "Volevo altri figli, mio marito no perché facevo torto a quello che lasciavo a casa, questo è stato un errore mi è dispiaciuto tanto", aveva confidato poi Carla Fracci, nonna di due nipotini, Giovanni ed Ariele, nati proprio dal legame di Francesco con la collega Dina Mencini: "Non mi sono rassegnata ad essere nonna, sono felice davvero di esserlo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carla Fracci, il dolore del marito Beppe Menegatti: "Ho chiuso il mio telefono, non resisto emotivamente"

Today è in caricamento