Sabato, 15 Maggio 2021

Conti: "Con la morte di Frizzi ho aperto gli occhi, voglio lavorare meno"

Il conduttore ricorda l'amico scomparso alla presentazione dei palinsesti Rai a Roma

Carlo Conti e Fabrizio Frizzi

"Quello che è accaduto a Fabrizio forse ci ha aperto gli occhi", così Carlo Conti alla presentazione dei palinsesti Rai a Roma ha ricordato commosso Frizzi, a cui era legato da una profonda amicizia

La morte del conduttore ha lasciato un vuoto in tutti i suoi colleghi, ma anche un grande insegnamento: "Ci ha insegnato cos'è davvero importante nella vita - ha spiegato ancor Conti - Oggi voglio lavorare meno, sto lavorando meno, per dedicare più tempo ad altro". Il conduttore, che ha sostituito Frizzi a "L'Eredità" dopo la sua scomparsa, ora lascia quel posto a Flavio Insinna e si concentra su tre appuntamenti per lui importanti: "Tale e Quale Show", che torna su Rai 1 il 14 settembre con due grandi novità in giuria accanto a Loretta Goggi, Vincenzo Salemme e Giorgio Panariello, "Regalo di Natale", una prima serata con lo Zecchino d'Oro (di cui è il direttore artistico), in diretta su Rai 1 il 7 dicembre, e poi "La Corrida".

Mamma Rai intitola gli studi a Frizzi, Conti commosso: "Fabrizio è qui con noi"

Il futuro lavorativo, anche per questa nuova filosofia di vita, non è tra le sue preoccupazioni: "Non mi pongo il problema. Potrei avere un programma, fare il pescatore. O l'inviato per Donatella Bianchi a Linea Blu".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conti: "Con la morte di Frizzi ho aperto gli occhi, voglio lavorare meno"

Today è in caricamento