Martedì, 18 Maggio 2021

Caterina Balivo: “Ho pianto anni per non aver vinto Miss Italia. Mio marito è la mia analisi”

Al Corriere della Sera la conduttrice ha raccontato la cocente delusione per quel terzo posto al concorso di bellezza, ma anche l'amore per i suoi figli e quello per il marito

Caterina Balivo (Instagram)

Gli esordi, la carriera che piano piano prende il via. E poi l’amore per il marito Guido Maria Brera e quello immenso per i suoi figli: è una Caterina Balivo a 360° quella che si trova tra le domande e le risposte dell’intervista rilasciata a Michela Proietti per il Corriere della Sera. Una Caterina Balivo che non ha fatto mistero della delusione cocente per non aver indossato la corona di Miss Italia nell’edizione del 1999, della gelosia provata verso il padre dei suoi figli, delle difficoltà incontrate da una mamma “famosa” alle prese con l’educazione dei suoi piccoli.

Vieni da me, l'irruzione-show di Fiorello: "Caterina Balivo è la Carrà del terzo millennio"

Caterina Balivo ricorda ‘Miss Italia’: “Ho pianto per anni perché volevo vincere”

“È stato un capitolo fondamentale della mia carriera, voluto con tutta me stessa e ottenuto grazie alla mia sola forza di volontà”, ha confidato la conduttrice del programma di Rai UnoVieni da me’ a proposito del concorso di Miss Italia del 1999, prima esperienza nel mondo dello spettacolo che le valse il terzo posto e tanta delusione. “Ho pianto per anni perché volevo vincere, ma la fascia andò a Manila Nazzaro che aveva i numeri per arrivare prima: alta un metro e 80, con degli occhi azzurri pazzeschi. Ma purtroppo ho un grande pregio, che poi è anche il mio peggior difetto: sono molto competitiva e questo significa che non ti godi mai nulla”.

“Mio figlio si arrabbia se vede un fotografo avvicinarsi”

Argomento dell’intervista è stato anche il rapporto con i suoi figli in seguito alla crescente popolarità. “Sette anni fa, quando è nato Guido Alberto, le cose sono cambiate: ho capito che dovevo prestare più attenzione ad alcune cose”, ha spiegato Caterina Balivo: “Ho cominciato a riflettere già quando a 4 anni mio figlio si buttava a terra e piangeva, perché non voleva che facessi foto con nessuno. Ancora oggi se vede un fotografo avvicinarsi si arrabbia”. La conduttrice ha spiegato al suo primogenito il significato di avere una mamma “famosa”: “Lui mi ha risposto: ‘ma non puoi fare un lavoro normale?’ (…) Va invece meglio con mia figlia Cora, che ha due anni: quando sono a casa indica la televisione, perché vorrebbe continuare a vedermi in trasmissione”.

Caterina Balivo a cuore aperto: "I miei figli non vanno d'accordo" 

Caterina Balivo: “Sono stata in analisi per tre anni. Poi ho incontrato mio marito”

La conduttrice ha raccontato di aver intrapreso un percorso di analisi durato tre anni, dal 2007 al 2010, ma di non aver avuto grandi risultati: “Mi rendeva ancora più intransigente. Poi ho incontrato mio marito, ed è diventato lui la mia analisi: è molto pungente e visionario, non si ferma all’oggi. Ma lo fa con amore”.

Lui, Guido Maria Brera, aveva già due figli nati da una precedente relazione, ‘dettaglio’ che all’inizio è stato difficile da accettare: “Quando me l’ha detto volevo morire. Venendo da una famiglia cattolica ero sconvolta (…) A un certo punto ho cominciato a vedere il bicchiere mezzo pieno. Alle amiche dicevo: ‘se ha figli vuol dire che può averne... magari ne vorrà uno anche con me’. Oggi siamo una grande famiglia”.

Infine, capitolo ‘gelosia’: “Mia nonna mi ha cresciuto dicendomi: ‘ci si sposa con gli occhi aperti e si sta insieme con gli occhi chiusi’. Io di sicuro non sto con gli occhi chiusi, anzi faccio l’ispezione come dice mio marito... E gli controllo il telefonino”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caterina Balivo: “Ho pianto anni per non aver vinto Miss Italia. Mio marito è la mia analisi”

Today è in caricamento