rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Tv

Il mio nome è clitoride: il documentario al femminile per la parità nel piacere

Stasera su Sky Documentaries 12 ragazze raccontano la scoperta del proprio organo erettile, una consapevolezza sessuale ancora troppo poco diffusa

Una guida alla consapevolezza della propria sessualità, Il mio nome è clitoride è un documentario che porta avanti un’inchiesta tutta al femminile, dando voce a giovani donne e al loro racconto della scoperta del proprio organo del piacere.

Il nome è clitoride

Il documentario realizzato dalle due giovani filmmaker belghe Lisa Biluart-Monet e Daphné Leblon è una disinvolta quanto importante riflessione sull’erotismo dal punto di vista femminile. Attraverso un linguaggio volutamente libero e diretto (a partire dal titolo), il docufilm intervista dodici donne tra i 20 e i 25 anni che, sdraiate sui loro letti, racconteranno come hanno scoperto l’organo erettile femminile e, di conseguenza, il proprio corpo. Questo dossier vuole offrire un quadro autentico e concreto di quello che, ancora per troppe persone, è un pianeta sconosciuto; l’accettazione del proprio apparato genitale e di una delle principali fonti del piacere segnano una tappa fondamentale verso una parità di sessi anche nel piacere. La schiettezza – anche ironica – dei racconti permetterà di prendere in giro alcuni falsi miti come la verginità come perdita, la penetrazione come fine ultimo, la falsità di alcuni tipi di pornografia.

Dove vederlo stasera in tv (venerdì 11 marzo)

Il mio nome è clitoride va in onda oggi in prima tv assoluta alle 21:15 su Sky Documentaries (canale 122 e 402).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mio nome è clitoride: il documentario al femminile per la parità nel piacere

Today è in caricamento