Domenica, 24 Ottobre 2021
la dolorosa confessione

Costantino della Gherardesca sulla sedia a rotelle, cosa è la cervicobrachialgia

Il conduttore in partenza per la nuova edizione di Pechino Express

Costantino della Gherardesca è ufficialmente partito per iniziare le riprese della nuova edizione di Pechino Express, in onda nel 2022 su Sky. In aeroporto a Malpensa il conduttore è stato accompagnato a fumare direttamente su una sedia a rotelle. Il perché, via social, l'ha spiegato il diretto interessato.

La rivelazione

"Mi hanno messo in sedia a rotelle per i trasferimenti aerei per via della mia cervicobracalgia (si scrive così ?) e connessi fastidì ortopedici di cui dimentico il nome. Non chiedetemi altro: é successo tutto molto in fretta nonché in mezzo ad un ciclone di eventi e contingenze che cambieranno radicalmente la mia vita". Parole che hanno allarmato alcuni fan del conduttore, da tempo sofferente. La cervicobrachialgia (si scrive così!) è un fastidio che coinvolge in modo progressivo e talora invalidante le regioni del collo, delle spalla e del braccio, sino a raggiungere le dita della mano, irradiandosi dunque a partire dai nervi del plesso brachiale. Un dolore cercivale che può portare a rigidità nucale, torcicollo acuto e parestesie ed intorpidimento.

Si parte per Pechino Express

Ma Costantino guarda con fiducia al futuro e soprattutto al presente, perché "l'unico punto fermo" rimane proprio Pechino Express. "Infatti sono all’aeroporto perché sto partendo per le riprese della nuova edizione", ha scritto della Gherardesca su Instagram, prima di raggiungere i nuovi set dell'adventure-game, passato dalla Rai a Sky.  Un'edizione che farà tappa nel Medio Oriente, passando per Turchia, Uzbekistan, Giordania ed Emirati Arabi.

Pechino Express 2022: itinerario, date, coppie e tutto quello che c'è da sapere

Le 10 coppie in gara dovranno attraversare la "Rotta dei Sultani", tra lo splendore dell’epoca Ottomana con le sue influenze greche e romane, il misticismo Sufi, le tracce degli antichi popoli Ittiti, Mongoli, Persiani, Beduini e Nabatei. Dalla Cappadocia a Istanbul e poi Samarcanda lungo la Via della Seta, poi Petra e Dubai, il loro viaggio però non sarà solo sulle auto ma anche su dromedari, treni, barche e trattori. Per Costantino, ovviamente, solo spostamenti in auto, con tutte le doverose comodità del caso.

Costantino della Gherardesca: "Vittima di bullismo al collegio perché ero gay"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costantino della Gherardesca sulla sedia a rotelle, cosa è la cervicobrachialgia

Today è in caricamento