rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
La storia

La vera storia di Doc, il dottor Pierdante Piccioni interpretato da Luca Argentero

Il personaggio di Andrea Fanti è ispirato al medico di Cremona che ha perso 12 anni della sua memoria dopo un incidente

Doc – Nelle tue mani torna in onda su Rai1 con la seconda stagione di una serie che ha conquistato il pubblico per la trama ispirata alla storia vera di Pierdante Piccioni, un medico che, proprio come accaduto al protagonista Andrea Fanti interpretato da Luca Argentero, a causa di un incidente ha perso 12 anni della sua memoria. Di questi nuovi episodi di Doc ambientati nel periodo segnato dalla pandemia, lo stesso Piccioni, autore del libro "Meno dodici" ha firmato la sceneggiatura.

Doc - Nelle tue mani 2, le anticipazioni della prima puntata 

La storia di Pierdante Piccioni

Pierdante Piccioni è nato a Levata di Grontardo in provincia di Cremona nel 1959 ed è stato primario del pronto soccorso dell'Ospedale Maggiore di Lodi e di quello di Codogno. Professore presso l'Università degli Studi di Pavia e consulente del Ministero della salute, il 31 maggio 2013 entra in coma in seguito a un incidente. Al suo risveglio poche ore dopo, a causa di una lesione alla corteccia cerebrale, perde la memoria e come ultimo ricordo ha il momento in cui, nel giorno dell’ottavo compleanno del figlio Tommaso, sta uscendo dalla scuola dove lo ha appena accompagnato. Tutto fermo, dunque, al 25 ottobre 2001: da quel momento in poi Piccioni non ha memoria dei suoi ultimi 12 anni di vita. Piccioni ricostruisce così i ricordi solo attraverso foto e racconti della moglie e degli amici e, per quanto riguarda l'attività professionale, ricomincia a studiare nonostante gli fosse stato chiesto di andare in pensione. In occasione della pandemia, Piccioni è stato impegnato in prima linea nell'ospedale di Lodi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La vera storia di Doc, il dottor Pierdante Piccioni interpretato da Luca Argentero

Today è in caricamento