rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
parla il conduttore

Stop a Dritto e Rovescio, Paolo Del Debbio: "Io il talk lo faccio così, altrimenti lo faccia un altro"

Pausa natalizia lunga per il programma di Rete4, insieme a Fuori dal Coro, ma il conduttore non ha ancora ricevuto comunicazioni in merito

Pausa natalizia anticipata ma soprattutto allungata per Dritto e Rovescio e Fuori dal Coro. La voce serpeggia da pochi giorni: entrambi i programmi di Rete 4 - condotti da Paolo Del Debbio e Mario Giordano - chiudono i battenti il 7 e il 9 dicembre per le consuete ferie di Natale, ma quello che colpisce è anche il rientro tardivo, esattamente il 25 e il 27. Del Debbio, però, sostiene di non aver ancora ricevuto comunicazioni in merito: "Sui siti hanno scritto che io e Mario Giordano ci fermiamo per troppo tempo - dichiara ai microfoni di Un Giorno da Pecora - ma io l'ordine di servizio non l'ho ancora ricevuto". 

Tra le indiscrezioni che circolano, quella che dietro la decisione Mediaset ci sia un motivo ben preciso, ovvero offrire un'informazione più moderata in un periodo delicato in cui non solo si assisterà all'introduzione del super green pass ma anche alla vigilia dell'elezione del nuovo Presidente della Repubblica. Il programma di Del Debbio è stato spesso accusato di dare troppo spazio ai no vax, ma il conduttore chiarisce: "Io non occhieggio a nessuno, i no vax mi attaccano violentemente spessissimo, ultimamente anche su WhatsApp. Ho fatto la terza dose, sono assolutamente favorevole al vaccino. Io faccio un dibattito e per farlo bisogna esser in due, non si può fare un talk show con una sola voce. Io faccio parlare tutti ma poi a casa ognuno si fa la sua opinione. Io faccio così, se non vogliono che faccia così lo fa un altro, ci sono tanti conduttori in Italia".

Sul versante politico, invece, qualcuno insinua che Berlusconi in vista della presunta corsa al Quirinale voglia sulle sue reti programmi più morigerati. Del Debbio lo esclude: "Non sono per nulla preoccupato da questa eventualità. Non voglio sapere nulla, faccio il mio lavoro. Le intenzioni del presidente Berlusconi non mi riguardano". Infine ancora sul lungo stop: "Se dovesse essere confermato sarebbe innaturale perché di solito si finiva a metà dicembre come tutti e si ricominciava dopo l'Epifania". 

Paolo Del Debbio dimagrito, l'incredibile trasformazione: "Ho perso 27 chili ma non sono malato"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop a Dritto e Rovescio, Paolo Del Debbio: "Io il talk lo faccio così, altrimenti lo faccia un altro"

Today è in caricamento