Martedì, 15 Giugno 2021
totonomi

Quale città (e quale conduttore) per l'Eurovision italiano del 2022? Parla Stefano Coletta, direttore di Rai1

Come da regolamento, la vittoria dei Maneskin riporterà la competizione nel nostro Paese

Stefano Coletta e i Maneskin

L'edizione 2022 dell’Eurovision Song Contest si terrà in Italia. La vittoria a Rotterdam dei Maneskin, con la loro 'Zitti e buoni', ha riportato nel nostro Paese la manifestazione canora internazionale, ma quale sarà al città italiana che ospiterà la kermesse e, soprattutto, chi saranno i conduttori chiamati a guidare l'evento? Dopo ore di indiscrezioni, a pronunciarsi sul tema è oggi Stefano Coletta, direttore in carica di Rai Uno. 

Le città in ballo

Ad auto-candidarsi nelle ultime ore sono state le città di Roma, Milano, Torino, Bologna, Pesaro, oltre alla Toscana. Chi la spunterà? "Pensando ai Måneskin ed essendo romano, immagino Roma come città alveo di questa manifestazione - dichiara oggi Coletta al Corriere della Sera - Ma uno dei grandi privilegi della Rai è la cooperazione profonda che c'è con le diverse città italiane. Alla fine, in maniera rigorosa, dovremo scegliere l'impianto televisivo che possa inglobare al meglio la complessità di uno spettacolo come questo". 

A proposito delle teorie secondo cui c'è chi, anche in Rai, considera l'organizzazione dell'evento una grossa grana, organizzativa ma anche economica, Coletta replica: "Ovviamente le ho lette anche io ma, al contrario, penso che riportare l'Eurovision nel nostro Paese dopo 31 anni sarà l'occasione per mostrare la grande capacità della Rai di guidare una macchina così complicata e articolata". "È chiaro - aggiunge - che per fare qualità bisogna mettere in campo delle risorse. Ma credo che l'occasione sia talmente ghiotta che si troverà il modo per fare uno show di livello".

Eurovision 2022 in Italia: quale città ospiterà la prossima edizione? 

Il totonome sul conduttore

Quanto alle tempistiche organizzative e alle decisioni operative, il direttore di Rai1 sottolinea: "Tra maggio e giugno si mette a punto Sanremo, subito dopo si passerà all'Eurovision". Compresa la decisione sulla conduzione: "Ho già in mente un paio di idee anche su chi lo potrebbe condurre", dice Coletta. Mentre la rete e i social pullulano già di ipotesi: dal neo-arrivato Alessandro Cattelan (da settembre in forza a Rai1) all'accoppiata Andrea Delogu - Ema Stockolma, fino a Chiara Ferragni e Raffaella Carrà. 

La posizione della Rai sul caso droga 

Nel frattempo la Rai ha condannato apertamente le illazioni sul presunto uso di droga da parte di Damiano David in occasione della finale dell'Eurovision. Accuse lanciate dai media francesi. Gli organizzatori dell'evento hanno fatto sapere che il frontman dei Maneskin ha deciso di sottoporsi volontariamente a un test antidroga, i cui risultati arriveranno prossimamente. David aveva già smentito categoricamente in conferenza stampa, rispondendo a una domanda da parte di un giornalista, di aver mai fatto uso di droga.

"Damiano dei Maneskin si sottoporrà a un test volontario antidroga": l'annuncio degli organizzatori dell’Eurovision

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quale città (e quale conduttore) per l'Eurovision italiano del 2022? Parla Stefano Coletta, direttore di Rai1

Today è in caricamento