rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Tv

Eurovision, polemica per l'omaggio a Raffaella Carrà (durato meno di un minuto)

Il pubblico si aspettava qualcosa in più dal tributo dei tre conduttori all'indimenticabile soubrette

Standing ovation ieri sera al Palaolimpico di Torino per l'omaggio a Raffaella Carrà sulle note di Fiesta, durante la prima puntata dell'Eurovision. Laura Pausini ha intonato una strofa della hit della grande artista scomparsa lo scorso luglio, Mika e Alessandro Cattelan si sono uniti al tributo ballando, mentre il pubblico in platea cantava e ballava. Il tutto per meno di 60 secondi.

Il tanto atteso omaggio alla Carrà, annunciato anche in conferenza stampa, è durato meno di un minuto. Prevedibile, considerando i ritmi serrati del Festival, ma ci si aspettava qualcosa in più proprio perché quest'anno la kermesse è tornata in Italia. E sui social è esplosa la polemica. "Imbarazzante", ha commentato più di qualcuno, per altri invece è stato un momento talmente breve da passare inosservato. E ancora: "Capisco i tempi stretti, la scaletta rigida, ma non puoi chiamarlo omaggio a Raffaella Carrà, dai". Non mancano i fan dell'indimenticabile Raffa, che ricordano come proprio lei ha sempre supportato l'Eurovision e avrebbe anche potuto condurlo: "Raffaella Carrà non può essere liquidata con un ritornello di pochi secondi. Lei,che tanto ha sponsorizzato l'Eurovision anche quando non era il fenomeno di massa che è diventato oggi, meritava un po' di rispetto in più! Tranquilla Raffa, per noi sei a Torino".

Laura Pausini spara un "porca vacca" in diretta all'Eurovision: il video 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eurovision, polemica per l'omaggio a Raffaella Carrà (durato meno di un minuto)

Today è in caricamento