Lunedì, 18 Ottobre 2021

Fabrizio Frizzi, il ricordo di Enrico Brignano: "Quella volta che non voleva andare in onda, ma gli toccò farlo"

Tra le persone note che hanno ricordato Fabrizio Frizzi durante il pellegrinaggio alla camera ardente, anche Enrico Brignano, comico romano che ai giornalisti ha reso il proprio personale ricordo del grande conduttore.

Morto Fabrizio Frizzi, camera ardente alla Rai: domani i funerali 

“Forse paragonabile a un personaggio delle nostre istituzioni: io credo che lui sia di diritto un Ministro del Sorriso” ha detto Brignano: “Un uomo che è sempre stato al servizio della Rai, si è sempre adattato, ha fatto buon viso a cattivo gioco, raramente si è impuntato. Una persona straordinaria, la parte migliore di noi. Molti dicono che era di un talento generico e proprio questo era il suo talento, essere canna al vento”.

Ricordando la dedizione con cui Frizzi si occupava del proprio lavoro, Brignano ha ricordato la puntata di ‘Scommettiamo che’ del maggio 1992 che andò in onda dopo la strage di Capaci in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta: “Lui non voleva andare in onda, ma siccome non c’erano allora trasmissioni di quel tipo, toccò a un uomo del buon sorriso andare nelle case degli italiani”.

Si parla di

Video popolari

Fabrizio Frizzi, il ricordo di Enrico Brignano: "Quella volta che non voleva andare in onda, ma gli toccò farlo"

Today è in caricamento