Giovedì, 4 Marzo 2021

Federica De Sanctis racconta la sua malattia: "Siamo soli e infetti e quindi non più invincibili"

La giornalista, ex volto di Sky Tg24, ha affidato a un post su Facebook la propria vita da positiva al coronavirus dopo i primi giorni di quarantena

Federica De Sanctis (foto da Facebook)

Federica De Sanctis è risultata positiva al coronavirus. La giornalista, ex volto di Sky Tg24 e oggi nel comparto comunicazione di 'Poste Italiane', ha raccontato su Facebook  la sua esperienza con la malattia e i suoi sintomi, tracciando un quadro di timori e preoccupazioni che riguardano anche il figlio di un anno e mezzo.

“Il primo fine settimana con il COVID sta finendo. Tutto inizia con la sensazione, che forse non è una sensazione, di non respirare, la boccetta di profumo non ha più odore, il dentifricio neanche, la corsa a fare il tampone: positivo. Il coronavirus è entrato in casa mia e ha fatto strike. Impossibile capire dove e come. Il tracciamento è ormai inafferrabile”, ha esordito in un lungo post.

“Siamo fortunati perché non abbiamo bisogno, al momento, di andare in ospedale”, ha proseguito De Sanctis soffermandosi sulla serietà di un virus tanto subdolo: “Ho i sintomi, ho i dolori, non sto bene perché il coronavirus non è “una passeggiata di salute”, non è “poco più che un’influenza”, non è “un virus mediatico”, non è una “fake news”. È un virus cattivo, subdolo, sfinente, pericoloso, può essere mortale. Trattiamolo come tale, stiamo attenti, siamo accorti, più di quanto non sia stata attenta e accorta la sottoscritta che, per amore di cronaca, questa estate è stata tacciata di pignoleria ed eccesso di zelo”.

Poi una riflessione su quanto avvenuto nei mesi scorsi: “Faccio il “predicozzo” a me e a tutti, perché sono malata e arrabbiata, perché la cosiddetta seconda ondata è iniziata proprio questa estate con l’irresponsabile e incosciente “libera tutti” quello delle feste, delle mascherine sotto il mento, dei viaggi e le vacanze. E fa un certo effetto sapere di essere nel bollettino dei positivi avendo fatto tutto quello che si poteva fare per difendersi. Lo so, adesso non è il tempo di arrabbiarsi, quella rabbia mi e ci serve per guarire”.

Federica De Sanctis positiva al coronavirus: i timori per il figlio 

Federica De Sanctis ha poi proseguito con i ringraziamenti al personale sanitario, ai famigliari e ai colleghi di Poste Italiane, per poi esprimere una certa preoccupazione per il figlio di un anno e mezzo: “Grazie soprattutto al mio bimbo, Giovanni Rosso, che da qualche giorno ha imparato a giocare da solo e che è più amoroso del solito. Non so se ha contratto il virus. Ha un anno e due mesi e per portarlo a fare il tampone devo andare al centro COVID pediatrico del Bambin Gesù. Ora non me la sento, ma sono l’unica che può farlo. Devo monitorarlo, come consiglia la pediatra, in una bolla infetta e piena di paradossi, una bolla di doveroso isolamento che riguarda me e altre migliaia di famiglie, fra cui molte meno fortunate della mia”.

“Siamo in bolla, isolati perché infetti. Siamo soli e infetti e quindi non siamo più invincibili. Il punto è proprio questo, pensavamo di essere invincibili ma il virus ci ha messo di fronte ad un’altra verità, che taluni fanno fatica ad accettare”, ha concluso: “Stiamo attenti, siamo seri e andiamo avanti. Fra poco è primavera e sentiremo di nuovo l’odore dei fiori”.

Chi è Federica De Sanctis 

Federica De Sanctis, umbra di nascita romana di adozione, è una giornalista professionista. Ex anchor di punta di Skytg24 e caposervizio, attualmente si occupa della comunicazione di Poste Italiane. Dal 2003 ha condotto ogni giorno il telegiornale delle 19, si è occupata di speciali, approfondimenti e maratone politiche. L’addio ufficiale a SkyTg24, nel 2017: “Il mio SkyTg24 finisce qui. Grazie davvero a tutti di cuore e buon proseguimento, buon pomeriggio e buona fortuna”, le parole con cui ha salutato i telespettatori nella sua ultima apparizione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federica De Sanctis racconta la sua malattia: "Siamo soli e infetti e quindi non più invincibili"

Today è in caricamento