Sabato, 16 Ottobre 2021
cult

Federica Sciarelli difende 'Chi l’ha visto': la replica alle accuse di "morbosità"

La conduttrice risponde a chi sostiene che il programma di Rai3 stimoli la curiosità del pubblico su vicende dolorose

La prima serata del mercoledì di Rai Tre è appuntamento ormai storico per una grandissima parte del pubblico televisivo, fedele alla diretta di Chi l’ha visto? quale storico programma della tv italiana

In onda da oltre 32 anni, dal 2004 la trasmissione si identifica con la sua conduttrice Federica Sciarelli, garbata e risoluta giornalista che accompagna gli ascoltatori nella conoscenza delle delicate storie trattate puntata dopo puntata. Del successo di un programma che non conosce crisi, Sciarelli ha parlato in un'intervista che è stata anche l’occasione per rimandare ai mittenti le accuse di accendere eccessiva morbosità nel pubblico su vicende dolorose: "Veicola solidarietà e c’è tantissima voglia di essere solidali gli uni con gli altri" ha detto a Nuovo Tv a tal proposito la giornalista, soddisfatta di un successo che è anche specchio della solidarietà delle persone sintonizzate su Rai3. "Quando facciamo buoni ascolti siamo contenti perché più persone ci guardano, più possibilità abbiamo di ritrovare chi è scomparso", ha osservato: "L’aiuto dei nostri tanti telespettatori è da sempre fondamentale".

Federica Sciarelli sulle voci di addio a ‘Chi l’ha visto?’

A scadenze più o meno regolari, si mormora che Federica Sciarelli possa lasciare la conduzione di Chi l’ha visto?, voci prontamente smentite anche in questa occasione: "Sorrido quando scrivono che la Sciarelli è stanca: al massimo posso esserlo dopo una pedalata in salita con la bici, non certo per un programma che conduco col cuore e che non smette di darmi grandi soddisfazioni". E i telespettatori non possono che esserne contenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federica Sciarelli difende 'Chi l’ha visto': la replica alle accuse di "morbosità"

Today è in caricamento