Giovedì, 3 Dicembre 2020
L'opinione di Donatella Polito

L'opinione di Donatella Polito

A cura di Donatella Polito

Date qualcosa da dire e da fare a Filippa Lagerback

Filippa Lagerback

Che tempo che fa? Il tempo di dire basta alla presenza semisilente di Filippa Lagerback nello studio del talk show di Rai3, condotto da Fabio Fazio e decorato dalla sua graziosa partecipazione.

Va bene non definirla ‘valletta’ in un periodo storico che pare andare finalmente nella direzione di celebrare la femminilità al netto delle doti estetiche, corretto non riferirsi a lei con lo stesso termine che nel secolo scorso indicava la bellezza sorridente accanto al presentatore di un quiz; pacifica pure la considerazione di una presenza scenica che fa di fascino, garbo, eleganza di atteggiamento e di abbigliamento i dettagli che contraddistinguono l’immagine di puntata in puntata dal 2005 a oggi. Ma obiettivamente, con altrettanta sincerità tocca anche riconoscere la difficoltà di comprendere quale sia il ruolo televisivo della 47enne svedese che ogni domenica sera occupa la prima fila della platea televisiva peraltro pure vuota in tempi di norme anti-Covid.

In sostanza, la domanda è: che lavoro fa esattamente Filippa Lagerback? Perché ci si ostina a ridurla a una doppietta ‘sorriso bianco/sguardo celeste’ che punta l’obiettivo di una telecamera quando decide il conduttore e nei tempi scanditi da una scaletta che non comprende mai un suo intervento nella forma di una domanda, di un quesito, di una considerazione personale?

Più o meno, infatti, la partecipazione della bionda ‘assistente di scena’ si riduce all’ineccepibile determinazione del ruolo dell’ospite quando Fazio si rivolge a lei con il richiamo: “Filippa, a te!” o, al massimo, con uno scambio di battute  quando la vera spalla dello show maschiocentrico Luciana Littizzetto le rivolge parola come si fa con una comare a cui dare di gomito durante uno sketch che rende ancora più evidente il margine occupato da Lagerback in tutto il programma. Poi stop, fine. Filippa non fa, non dice, non si espone. Ed è un peccato.

Filippa Lagerback a ‘Che Tempo Che Fa’

In questa cornice di intrattenimento televisivo dove sfilano personalità della medicina, della scienza, del cinema e della  televisione che divulgano e raccontano, che esprimono punti di vista e si confrontano con quelli di Fabio Fazio, Filippa Lagerback è tristemente invisibile e l’impressione è quella che si sottovalutino le potenzialità di una donna che nella vita professionale conta esperienze che non si riducono solo a qualche shooting fotografico o spot pubblicitari.

Lanciata nel 1993 dalla reclame della birra Peroni, in seguito Filippa Lagerback ha recitato nel film per il cinema ‘Silenzio... si nasce’ di Giovanni Veronesi, si è cimentata come conduttrice tv nel 1997 accanto a Fiorello nel preserale a premi di Canale 5 ‘Superboll’. Poi è stata protagonista di programmi che da Mediaset (‘Candid Los Angeles’ con Marco Balestri e ‘Strano ma vero’ con Gene Gnocchi e Cristina Parodi, entrambi su Italia Uno) alla Rai (nel 2002 ha presentato il ‘Circo Massimo’), passando per La7d, Real Time e Bike Channel di Sky, hanno dato modo di far emergere in qualche modo la sua predisposizione a stare in scena, il desiderio di voler arrivare al pubblico. Poi, per carità, le trasmissioni in cui si è cimentata di certo non rientreranno nella rassegna delle pietre miliari della televisione italiana, ma comunque nel suo curriculum la traccia ben visibile di una gavetta proiettata a una certa competenza nell’ambito dello spettacolo l’hanno lasciata.

Ed è per questo che vederla ogni domenica seduta là, muta e parlante a comando, appare uno spreco, soprattutto alla luce di potenzialità che non sembrano affatto sfruttate come meritano. I social, per esempio: perché non darle modo di farsi portavoce dei telespettatori che durante la diretta di ‘Che tempo che fa’ commentano con l’hashtag #CTCF? Non male sarebbe ritrovarla nel ruolo di osservatrice del mondo social. Gli autori del programma ci facciano un pensierino… D’altronde, dopo 15 anni, pare arrivato pure ‘il tempo che fa’ di Filippa Lagerback una delle protagoniste del programma.

Si parla di

Date qualcosa da dire e da fare a Filippa Lagerback

Today è in caricamento