Martedì, 11 Maggio 2021

Fiorello: "Ecco perché non vado in tv"

Il popolare showman si racconta in un'intervista a Renato Franco sul Corriere della Sera

Desiderato, atteso, richiesto, Rosario Fiorello continua ad allungare i tempi del suo ritorno in televisione. In un’intervista a Renato Franco sul Corriere della Sera, il popolare showman - impegnatissimo in radio - ha spiegato il suo rapporto con la tv e che cosa ne è stato del suo show, previsto su Rai1. 

“La tv mi costa fatica perché è un continuo uscire da una riunione per entrare in un’altra: con i produttori, con gli autori, con gli scenografi, con le maestranze... - ha raccontato - L’ultima cosa a cui si pensa è lo spettacolo e io alla seconda riunione mi sono già stufato. La radio invece è come andare al bar, è divertente, non c’è stress, non ci sono gli ascolti, non c’è quello che dice che ieri non è andata tanto bene”.

Non solo. La situazione in Rai, in stallo in attesa del cambio ai vertici, non aiuta poiché, come fa notare Franco, “ha creato un vuoto di potere decisionale” che ha spinto Fiorello a restare in pausa. “Quando non sai chi arriva, se hai bisogno, non sai a chi rivolgerti. Così è stato meglio spostarlo”, ha replicato infatti Fiorello, parlando del suo programma. 

Fabio Rovazzi nel nuovo show di Fiorello? Spunta l’indiscrezione

Eppure Fiorello continua ad essere richiesto da più parti e lui risponde: “Mi sento artisticamente sopravvalutato”. 

Giuro. Non penso di essere così bravo, non sono ‘sto fenomeno. Ce ne sono molti migliori di me. Se penso alle imitazioni ne trovo almeno dieci più bravi. So cantare, ma l’Italia è un Paese di cantanti e ce ne sono almeno 190mila più dotati di me. Monologhista? Ci sono colleghi che mi danno una spanna. Gli altri sono più bravi, forse io sono più forte perché creo quello che altri non fanno, l’aspettativa, l’idea dell’evento

E lo stress da ascolti? “L’ansia da prestazione si vince, anche perché gli ascolti ormai lasciano il tempo che trovano. Quelli della domenica poi sono fantastici, non si capisce mai chi vince. Mara Venier e Barbara D’Urso hanno messo in dubbio l’unica certezza che avevamo, la matematica”.

Rai, polemica compensi artisti: è "allarme" Fiorello

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorello: "Ecco perché non vado in tv"

Today è in caricamento