Mercoledì, 14 Aprile 2021

Franca Leosini risponde alla Bruzzone: "Sono napoletana, ho nel Dna squarci di ironia"

La nota criminologa aveva bacchettato sui social la lady di "Storie Maledette" per alcune ricostruzioni a suo dire errate sull'omicidio di Sarah Scazzi

Franca Leosini

Ha incassato il colpo, poi con calma, a sangue freddo, ha risposto per le rime e con una vena di ironia, da vera signora. Non ci si poteva aspettare altro da Franca Leosini, reduce dallo straordinario successo - più social che in meri termini di ascolti - delle due puntate di "Storie Maledette" che hanno avuto per protagoniste Sabrina Misseri e sua madre Cosima Serrano, entrambe condannate all'ergastolo per l'omicidio di Sarah Scazzi.

Il caso Scazzi a "Storie Maledette", se una tragedia diventa commedia sui social

Una vicenda giudiziaria raccontata con maestria e dovizia di dettagli dalla giornalista, ma con qualche falla secondo Roberta Bruzzone, che inizialmente in quel processo fu consulente della difesa di Michele Misseri. La nota criminologa ha ripreso la Leosini sui social, accusando la giornalista di non essere aggiornata. "Misseri è già sotto processo per calunnia nei miei confronti da un bel po' - ha fatto notare nel post bacchettone - Per giugno è prevista la sentenza. Ci sono parecchie inesattezze e diversi errori nella ricostruzione effettuata durante la trasmissione. Peccato".

"Io sono napoletana - ha risposto impeccabile Franca Leosini ai microfoni di Radio Capital - e un narratore napoletano ha nel DNA squarci di ironia che chi è nato al Nord probabilmente non possiede". Chapeau.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Franca Leosini risponde alla Bruzzone: "Sono napoletana, ho nel Dna squarci di ironia"

Today è in caricamento