Giovedì, 28 Ottobre 2021
un racconto drammatico

Georgette Polizzi in lacrime a Storie Italiane: "Il marito di mia madre mi violentava quando tornavo da scuola"

L'influencer ha parlato del suo doloroso passato, fatto di violenze e abusi in famiglia. Affetta da sclerosi multipla, aspetta una bambina dal marito Davde Tresse

Non ha mai nascosto il suo doloroso passato Georgette Polizzi, ma ogni volta che le si ripresenta davanti è una ferita che si riapre. L'influencer, al quarto mese di gravidanza, ne ha parlato questa mattina a Storie Italiane, ripercorrendo le violenze subite in casa, tra le botte della mamma, bipolare, e gli abusi sessuali di suo marito. 

Aveva tra i 4 e gli 8 anni, come ha raccontato a Eleonora Daniele: "Mia madre non era in casa, lui aspettava che tornassi da scuola e faceva quello che faceva. Io mi sentivo in colpa e non avevo il coraggio di dirlo a nessuno, fino a quando, a 13 anni, ho visto un film contenente determinate scene e ho detto a mia mamma che lui mi faceva quelle cose. Lei non l'ha denunciato". Le violenze sono proseguite anche in età adolescenziale, per mano della madre: "Una volta mi ha dato un morso sulla schiena, con cui mi strappò tutta la carne - ha ricordato - Ancora oggi porto i segni di quella violenza. Da bambina mi spegneva le sigarette sul corpo". Nonostante tutto Georgette l'ha perdonata: "Se oggi mia madre fosse qui, le direi che l'ho perdonata, perché è così, lei non era lucida in quel periodo. Oggi è tutta un'altra storia, ho cambiato il corso della mia vita". Ripensando a quegli anni, però, alcune cose non le manda giù: "Nessuno ha mai fatto niente per me, neanche un vicino di casa. Nelle letterine che scrivevo a scuola per Babbo natale, chiedevo che mia mamma non mi picchiasse più".

La gravidanza

I doni più belli della vita sono arrivati dopo: l'amore con Davide Tresse, che ha sposato e dal quale aspetta una bambina. Georgette Polizzi, affetta da sclerosi multipla, non ci sperava quasi più e invece diventerà mamma. Ed è parlando di loro che non trattiene le lacrime: "Non esiste altro che mio marito e la nostra bambina. Con loro ho vinto tutto". Davide non l'ha mai lasciata sola, dandole la forza per affrontare ogni battaglia quotidiana. Infine, parlando della malattia, Georgette ha ricordato la prima volta con cui ha dovuto farci i conti: "Una mattina mi sono trovata paralizzata sul letto senza la possibilità di muovermi, di fare niente. C'è chi dice che certe malattie autoimmuni sono il frutto delle violenze del passato. Però mi chiedo: dopo quello che ho passato, anche questo? Sono però tornata a camminare in pochissimo tempo, nemmeno i medici sanno spiegarsi come ha fatto".

Georgette Polizzi si sfoga: "La procreazione assistita, la sclerosi multipla e un cassetto pieno di siringhe"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Georgette Polizzi in lacrime a Storie Italiane: "Il marito di mia madre mi violentava quando tornavo da scuola"

Today è in caricamento