Sabato, 23 Gennaio 2021

Gerry Scotti sul ritorno in tv di Flavio Insinna: "La sua uscita aveva delle motivazioni"

Il conduttore sta per tornare al timone del quiz show preserale, ma non nasconde le sue perplessità e lancia anche una velata critica a Mediaset

Gerry Scotti, conduttore

Domenica 9 settembre, su Canale 5, prima del Tg, torna Caduta Libera, il quiz show condotto da Gerry Scotti e molto amato dai telespettatori. Il presentatore avrà il vantaggio di iniziare 15 giorni prima rispetto al diretto competitor Flavio Insinna (nuovo timoniere de L'Eredità dopo la scomparsa di Fabrizio Frizzi), anche se non è tutto oro quello che luccica.

Gerry Scotti, infatti, in un'intervista a Chi, ha sottolineato che sì, partirà prima del collega, ma dopo un'estate in cui Mediaset non ha risposto con nessun quiz al successo di Reazione a catena.

Gerry Scotti e lo "smacco" a Flavio Insinna: per l'Eredità si mette male?

"Arrivo dopo quasi tre mesi di non concorrenza con il quiz preserale della Rai. L'estate prossima piuttosto mi invento un programma e, se serve, lo faccio io", ha dichiarato Scotti non senza una leggera vena critica verso la Rete per cui lavora da anni.

Gerry Scotti e l'in bocca al lupo a Flavio Insinna

Poi, sempre a Chi, Gerry Scotti ha parlato del collega "rivale" che sarà al timone de L'Eredità dal 24 settembre: "Sono sempre stato un buon dirimpettaio - ha detto Scotti - sono amico di Conti, Amadeus e mi fa piacere augurare buon lavoro a Flavio Insinna, la sua uscita chiassosa da questo mondo aveva le sue motivazioni, ma mi sembra giusto che ora possa tornare", sono state le sue parole.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gerry Scotti sul ritorno in tv di Flavio Insinna: "La sua uscita aveva delle motivazioni"

Today è in caricamento