Sabato, 17 Aprile 2021

Giornata Mondiale della Terra, le iniziative tv e in streaming da non perdere

Il 50esimo anniversario della ricorrenza si celebra oggi mercoledì 22 aprile, nel pieno dell'emergenza coronavirus, foriera di inevitabili riflessioni. Da Rai a National Geographic, ecco gli spazi televisivi dedicati, tra scienza e intrattenimento

L'iniziativa "Cosa ci dice la terra" di National Geographic

Performance artistiche e musicali, film e documentari, dibattiti e incontri a distanza con scienziati, ambientalisti, rappresentanti delle istituzioni, del mondo sportivo e dello spettacolo per festeggiare il nostro pianeta, parlare di ecosistema e sostenere la lotta del secolo: quella contro l’inquinamento. Anche la tv si mobilita per celebrare la 50^ Giornata della Terra, che ricorre in tutto il mondo oggi 22 aprile nel pieno di un momento drammatico e foriero di riflessioni come l'emergenza coronavirus. Di seguito tutti gli appuntamenti in onda nelle prossime ore, da Rai a National Geographic. 

I prossimi appuntamenti Rai della maratona One People One Planet

Una vera e propria maratona quella proposta dal servizio pubblico, che coinvolge sia le reti generaliste che i canali tematici.

Su Rai1 alle 14.00 l’appuntamento è con Diario di casa: Armando Traverso e Carolina Benvenga con la nutrizionista Elena Cocchiara parlano di educazione alimentare, di come evitare lo spreco di cibo, ma anche di storie e pietanze per chi ama la Terra. A seguire, a La Vita in Diretta Lorella Cuccarini si collega con #OnePeopleOnePlanet per affrontare il tema della tutela dell’ambiente e il concetto di “possesso”. Alle 17.40 è Alberto Matano a collegarsi con #OnePeopleOnePlanet per parlare con Andrea Lucchetta di Sport e Ambiente.

Il racconto di questa grande Giornata della Terra torna su Rai3 alle 18.05 con Mario Tozzi, a Geo, nuova incursione nella maratona virtuale  per approfondire le questioni legate al rapporto tra “Umanità e Natura”. 

Alle 18.00 su Rai Gulp le giovani generazioni potranno assistere ad una puntata speciale di  #Explorers che racconterà la Giornata della Terra come un’occasione educativa insieme a Francesco Barberini, Alfiere della Repubblica per meriti scientifici e divulgativi e con  alcuni giovani reporter della redazione ambientalista “giornalisti nell’erba”. Su Rai Storia alle 19.10 Il sale della terra, il documentario d’autore dedicato al viaggio del fotografo brasiliano Salgado attraverso i continenti sulle tracce di un'umanità in pieno cambiamento.

Numerosi gli spazi di palinsesto per una lunga staffetta tra reti e programmi a supporto dell’ambiente: una grande festa anticipata già martedì 21 aprile, in prima serata su Rai2, da “Earth – Un viaggio straordinario”, un film prodotto dalla BBC e narrato da Diego Abatantuono che racconta, con umorismo ed emozione, il viaggio stupefacente della Terra nelle ventiquattr'ore, dalle prime luci dell'alba fino a notte fonda.

Alle 21.20 con la trasmissione di servizio Chi l’ha visto? si celebrerà su Rai3 la Giornata guardando le inedite e suggestive immagini della Terra riprese in questo periodo di emergenza. Alla stessa ora su Rai4, il film apocalittico E venne il giorno, diretto da M. Shyamalan, con M. Wahlberg, Z. Deschanel e J. Leguizamo che mette in guardia sui pericoli dell’inquinamento. In seconda serata su Rai1 sarà Porta a Porta, alle 23.50, a chiudere la maratona tv delle celebrazioni con un ampio approfondimento sull'Earth day. 

Grande la proposta di RaiPlay per la Giornata della Terra, in diretta streaming dalle 8.00 alle 20.00 da RaiPlay. Ma non solo. Rai Digital lancia infatti dalla homepage della piattaforma Rai il ciclo di documentari della serie “Interdependance”, disponibili già dal 24 marzo. Si tratta di un progetto composto da undici cortometraggi, avviato nel 2018, che esplora in modo creativo la posizione dell'umanità e della natura. Le storie chiave, illustrate da undici cineasti riconosciuti a livello internazionale, riflettono le relazioni intrecciate tra la società umana e l'ambiente naturale, aggravate dal cambiamento climatico a più livelli, suggerendo anche le possibili soluzioni. 

E ancora, Rai Scuola e Rai Cultura saranno in prima linea con i loro due portali web dove saranno resi disponibili i principali programmi d’interesse ambientale e naturalistico mandati in onda sui due canali specializzati a partire dallo speciale “22 aprile - Giornata Mondiale della Terra” e le 16.00 puntate sul clima realizzate in collaborazione con L’Accademia Nazionale dei Lincei. 

La maratona in live streaming di National Geographic

"Cosa ci dice la terra", disponibile a questo link, è invece l'iniziativa proposta da National Geographic che organizza una maratona in live streaming per fare il punto sulla situazione che il Pianeta sta vivendo in questo momento e valutare problemi e soluzioni che saranno rilevanti da ora al 2030.

Dalle 15.00 alle 22.00 di mercoledì 22 aprile, sul sito web di National Geographic e su quelli dei partner dell’evento si alterneranno interventi, interviste e momenti di confronto, per affrontare temi, esperienze, problematiche e possibili soluzioni legate alla salvaguardia del Pianeta, dei suoi ambienti e dei viventi che lo popolano.

Il punto di partenza è la considerazione che la vita della e sulla Terra è a un punto di svolta, e la drammatica situazione che stiamo vivendo in questi mesi con l'emergenza coronavirus ci dice ancora una volta che dobbiamo osservare e imparare da ciò che l’ambiente ci sta dicendo e avere la forza di abbracciare il cambiamento per divenirne attori. Il "dopo" di cui stiamo parlando è già oggi ed è ancora possibile salvare noi stessi e il nostro pianeta facendolo adesso, giorno dopo giorno.

Tanti saranno i temi trattati nel corso della maratona streaming da scienziati e studiosi, firme prestigiose e volti noti schierati dalla parte dell’ambiente si confronteranno su temi quali il cambiamento climatico e le sue conseguenze sul paesaggio e sulla vita umana e animale, l'importanza delle fonti rinnovabili e il loro ruolo sempre più centrale nella produzione di energia, l’economia circolare, la produzione sostenibile, i consumi consapevoli e ridotti, le nuove problematiche sanitarie, i cambiamenti nei comportamenti quotidiani e la gestione dei rifiuti domestici, il rapporto emotivo tra uomo e ambiente.

Nella rosa degli ospiti, Marco Cattaneo e Susan Goldberg - rispettivamente direttori delle edizioni italiana e internazionale del mensile National Geographic -, i ricercatori italiani di National Geographic Federico Fanti e Giovanni Chimienti, Nicole Schwaub, Director for International Relations for National Geographic Society’s Campaign for Nature.

Con loro anche gli attori Margherita Buy, Carolina Crescentini e Alessandro Gassman, lo scrittore Erri De Luca, l’alpinista e scrittrice Nives Meroi, l’ex calciatore e bandiera della Juventus Claudio Marchisio, l’astronauta dell’ESA Luca Parmitano, il velista Giovanni Soldini, il cantante Piero Pelù, gli speaker radiofonici e scrittori Paola Maugeri e Filippo Solibello e l’attore e regista Carlo Verdone.

Molti anche i nomi importanti dal mondo della scienza, della cultura, dell’informazione e dell’impegno sociale come Carlotta Sami, Portavoce UNHCR in Italia, Miguel Benasayag, filosofo e psicanalista, Stefano Bertacchi, biotecnologo e scrittore, Simonetta Cheli, Capo Strategia, Programmi e Coordinamento nella Direzione dei Programmi di Osservazione della Terra dell’Agenzia Spaziale Europea, il geologo e divulgatore scientifico Mario Tozzi, la meteorologa Serena Giacomin, lo scrittore e divulgatore scientifico David Quammen, il vicedirettore di Sky TG24 Omar Schillaci, il divulgatore scientifico e scrittore Massimo Temporelli.

Presente anche il mondo dell’industria con Antonio Cammisecra CEO of Enel Green Power, Paul Dilinger, Head of Global Product Innovation di Levi Strauss & CO, Massimiliano Di Silvestre Presidente e A.D. di BMW Italia e Massimo Monti Amministratore Delegato di Alce Nero, che si confronteranno coordinati da Alberto Mattiacci, docente della Sapienza Università di Roma e della Luiss Business School.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata Mondiale della Terra, le iniziative tv e in streaming da non perdere

Today è in caricamento