rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Le Iene

"Come ti è venuto in mente di palparla?": la risposta (e le scuse) del tifoso che ha molestato Greta Beccaglia

Le Iene hanno raggiunto l'uomo che, a ridosso della partita Empoli-Fiorentina, ha molestato la giornalista di Toscana Tv Greta Beccaglia

(A Le iene, le dichiarazioni del tifoso che ha molestato la giornalista Greta Beccaglia)

Dopo le polemiche sul caso avvenuto a ridosso della partita Empoli-Fiorentina, con la giornalista di Toscana Tv Greta Beccaglia molestata in diretta televisiva, le Iene hanno raggiunto l'uomo che ha compiuto il vergognoso gesto nei suoi confronti fuori dallo stadio Castellani di Empoli.

La vicenda è nota: la giornalista stava facendo un collegamento per raccogliere le voci dei tifosi dopo la partita tra la squadra di casa e la Fiorentina quando l’uomo passando le ha toccato il fondoschiena. “Come ti è venuto in mente di palpare il sedere di una donna?” è stata la domanda che l’inviata del programma di Italia1 Alice Martinelli ha rivolto all’uomo; “Non lo so nemmeno io… Provava a fermarmi per l’intervista ma io non volevo vedere nessuno” ha tentato di giustificarsi lui riferendosi alla sconfitta. “Hai sputato sulla mano prima di darle una pacca sul sedere….” ha aggiunto l’inviata; “No, tossivo” ha replicato ancora, per poi proseguire scusandosi per l’accaduto.

“Sono stato considerato uno stupratore, un serial killer quasi… Io vorrei chiedere scusa, mi dispiace, vorrei risolvere questa situazione spiacevole” ha poi concluso.

Greta Beccaglia difende il conduttore a Storie Italiane, Eleonora Daniele tuona: "Dobbiamo smetterla"

Greta Beccaglia torna fuori dallo stadio per il collegamento: “Avevo bisogno di tornare alla normalità”

Nelle scorse ore Greta Beccaglia è tornata in collegamento con Toscana Tv fuori dall'Artemio Franchi di Firenze per presentare il match della 13° giornata di campionato tra Fiorentina e Sampdoria. “Non vedevo l'ora di fare questo collegamento. Avevo bisogno di tornare alla normalità, sono notti che non riesco a dormire per quello che è successo”, ha dichiarato la giornalista in diretta. “Ho incontrato il presidente Commisso e mi ha fatto un discorso positivo ed espresso la sua solidarietà”.

Greta Beccaglia intanto ha denunciato l’uomo: “Io porto avanti la mia battaglia perché le scuse non le accetto. Credo che questo gesto sia veramente importante per poter andare avanti con questa battaglia perché non è giusto quello che lui ha fatto" ha dichiarato ieri. La mia denuncia ha denunciato il suo gesto, ma anche il gesto di tante altre persone che erano lì presenti (…) Porto avanti questa battaglia per tutte quelle ragazze che subiscono a telecamere spente giorno".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Come ti è venuto in mente di palparla?": la risposta (e le scuse) del tifoso che ha molestato Greta Beccaglia

Today è in caricamento