Giovedì, 13 Maggio 2021

Flavio Insinna: "E' grazie a Fabrizio Frizzi se faccio il conduttore"

Nel programma 'A ruota libera' il presentatore ha ripercorso l'esordio della sua carriera in tv decollata proprio grazie all'indimenticabile collega

Flavio Insinna

"Lui è una persona straordinaria. Se sono qua è per lui'': è iniziato così il toccante ricordo di Flavio Insinna su Fabrizio Frizzi nel corso della puntata di ‘Da noi a ruota Libera’ condotto da Francesca Fialdini su Rai1. Nel salotto del programma domenicale il presentatore ha ricordato il primo incontro con l’indimenticabile amico e collega, raccontando di aver intrapreso la carriera in tv proprio grazie a Frizzi di cui ha preso il posto nel quiz show ‘L’Eredità’.

''Vado a ritirare un premio importante per i telefilm, presentava lui e io lo conoscevo solo in quanto Fabrizio Frizzi. Lo conosco fisicamente sul palco, all'una di notte quando avevano premiato tutti, pure le sedie, ed ero rimasto solo io”, ha ricordato Insinna: “Fabrizio, da uomo veramente accogliente, di intelligenza straordinaria, raffinata… Un uomo sottile, coltissimo dove la risata era solo il terminale di tutta una serie di capacità, mi accoglie sul palco, cominciamo a scherzare come fossimo Ric e Gian, anche se non c'eravamo mai visti e conosciuti. Cominciamo a giocare…”.

E pare essere stata proprio quella complicità a permettere a Insinna di dare il meglio di sé sul palco e a farsi notare: “La mattina dopo mi chiamano dalla mia agenzia e mi dicono che da Canale 5, Rai1 e varie reti vogliono farmi dei provini per la conduzione. Io se sono qua è perché poi da lì ho fatto il provino per 'Affari tuoi'. E' stato grazie a Fabrizio”, ha ammesso Insinna, sempre grato all’amico ricordato con estremo affetto in ogni occasione, come nel giorno dell’anniversario della sua scomparsa.

“Avere per amico un Supereroe è un regalo unico, è una esperienza straordinaria. Certo, ogni tanto ti avvilisci perché sai che non potrai mai essere come lui, però il tuo amico, il Supereroe, non te lo farà mai pesare. Perché i veri amici sono così. E Tu Fabrizio, sei così”, il messaggio scritto per Frizzi in quell’occasione su Instagram: “Volerti bene quanto me ne hai voluto Tu non è stato possibile, amare come hai saputo amare Tu non è possibile, perché... perché bisognerebbe essere come Te. Anzi, bisognerebbe essere Te. E questo è impossibile. Ancora di più che diventare un Supereroe”.


Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flavio Insinna: "E' grazie a Fabrizio Frizzi se faccio il conduttore"

Today è in caricamento