Proteste a Los Angeles, distrutto il ristorante di Joe Bastianich

Il locale è stato danneggiato nel corso delle proteste per la morte di George Floyd: “Un vero disastro” ha commentato il noto chef

Joe Bastianich

Il ristorante che Joe Bastianich gestisce a Los Angeles insieme alla chef Nancy Silverton e ad altri partner è stato violentemente danneggiato da un atto di vandalismo durante una delle tante proteste che stanno incendiando gli Stati Uniti dopo la morte di George Floyd.

“Sono entrati e hanno distrutto tutto: hanno rubato il vino e gli incassi, hanno spaccato il vetro a mazzate e gettato benzina per bruciare gli interni. Un vero disastro”, il commento del popolare chef ripreso dal Corriere in merito al saccheggio avvenuto sabato notte in Melrose Avenue ai danni della Pizzeria Mozza e di Chi Spacca, due parti diverse dello stesso ristorante. Bastianich ha tenuto a precisare di non essere  contrario alle manifestazioni, anzi: “Tutti hanno il diritto di protestare, di manifestare la propria opinione e, perché no, anche di agire per essere ascoltati”, ha affermato, “Mi dispiace solo che una minoranza di persone sfrutti questo momento a proprio vantaggio per andare a spaccare o a rubare. Distolgono, tra l’altro, l’attenzione dal messaggio”.

“Qui siamo tutti indignati, questo Paese non può avere un futuro se non risolve questa ferita razziale”, ha proseguito Bastianich: “Quindi, da cittadino, dico: se il costo per dare giustizia a Floyd è un ristorante bruciato, ok lo sopporto. L’importante in questo momento è non stare in silenzio, perché stare in silenzio significa essere complici di una situazione insopportabile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’episodio, spiega ancora il noto chef e popolare volto televisivo, arriva in un momento già delicatissimo dal punto di vista imprenditoriale, a ridosso di una ripresa economica a lungo bloccata dalla pandemia: “Tutto questo è successo proprio a pochi giorni dalla ripresa delle attività... eravamo chiusi dal primo di aprile per il Coronavirus e avevamo appena ricominciato a servire pizze a domicilio e cibo delivery. Ora dobbiamo ricostruire l’intero locale, i danni sono enormi. Non solo quelli fisici però. Siamo un Paese a pezzi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, vinti 59 milioni di euro nell'estrazione di oggi martedì 7 luglio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 4 luglio 2020

  • Alena Seredova: "Buffon mi ha fatto gli auguri per la nascita di Vivienne"

  • Mangiano e scappano senza pagare: ma la figuraccia di quattro amici è "epocale"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 2 luglio 2020

  • Rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: esplode focolaio di coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento