Venerdì, 18 Giugno 2021
Tv

Terremoto in Albania, Kledi Kadiu: "Paura per i miei genitori, una situazione spaventosa"

Il ballerino albanese devolverà il ricavato delle sue lezioni di danza ai terremotati

Kledi Kadiu

E' sconvolto Kledi Kadiu per il terremoto che ha colpito l'Albania. Il ballerino sarebbe dovuto tornare nel suo Paese proprio in questi giorni, come ha fatto sapere all'Adnkronos: "Dovevo partire per Tirana per tenere uno stage di danza. Ho dovuto annullare tutto all'ultimo momento. Ma ho solo rimandato l'appuntamento. E quando sarà, spero prestissimo, il ricavato delle mie lezioni sarà interamente devoluto al mio Paese".

E' lì con la mente e il cuore Kledi, accanto ai suoi concittadini ma soprattutto accanto alla sua famiglia. Al momento della scossa era a Rimini, dove vive: "Ho sentito il terremoto anche a casa mia. Mi sono svegliato di soprassalto e ho chiamato immediatamente i miei genitori che vivono a Tirana. La città dista solo 30 chilometri da Durazzo. Stanno bene, ma la paura è stata enorme. Molte persone, da ore, vivono per strada per timore di nuove scosse".

"I miei genitori mi hanno confermato che Durazzo è stata duramente colpita - ha spiegato il ballerino -. Distrutta per quasi la metà. E' una situazione spaventosa. Quello che è accaduto sembra quasi un fenomeno contro natura. Si tratta di fenomeni non previsti e per questo non governabili".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto in Albania, Kledi Kadiu: "Paura per i miei genitori, una situazione spaventosa"

Today è in caricamento