rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Tv

Le Iene, richieste sessuali in cambio di un articolo: è una testata importante

Nella puntata d’esordio della nuova stagione su Italia 1 Roberta Rei ha raccontato di colloqui shock da parte di un “noto giornalista” in videochiamata

“Il Sud, il lavoro, l’imprenditoria femminile (…) Solo che poi è stato un po’ ambiguo”. Il racconto di un’imprenditrice a Le Iene andato in onda stasera nella puntata d’esordio della nuova stagione dello show in un servizio di Roberta Rei sta già facendo discutere e soprattutto scommettere sui nomi dei colpevoli. L’intervistata - Stefania - parla infatti di richieste sessuali ricevute in videochiamata da un “noto giornalista” di una “testata importante” che l’hanno portata a raccontare a Le Iene la sua esperienza degna di denuncia, arrivata nella prima puntata della 26esima stagione dello show, condotto nuovamente da Belén Rodriguez e Teo Mammucari su Italia 1.

“Tu fai uno spogliarello per me, io in cambio ti do un articolo su...”: la richiesta shock raccontata a Le Iene

L’inchiesta di Roberta Rei parte proprio da questo interrogativo: "E' mai possibile che un noto giornalista di una delle più importanti testate italiane, uno di quelli che va anche ospite di talk e trasmissioni in tv e che si qualifica come uno che ha funzioni direttive nel gruppo per cui lavora, proponga un articolo della prestigiosa testata in cambio della disponibilità di un'imprenditrice a spogliarsi e a fare delle cose con lui in una video chat erotica?". A quanto pare – stando alle parole dell’imprenditrice protagonista del suo servizio – sì.

L’imprenditrice racconta di essere stata contattata da un “noto giornalista” per una sorta di mini-intervista destinata a un articolo. Inizialmente interessato alla vita lavorativa di Stefania e alla sua storia, l’uomo avrebbe però avanzato delle richieste erotiche shock nel corso della prima videochiamata conoscitiva dopo aver scoperto il profilo OnlyFans della donna (dove paradossalmente uno spogliarello sarebbe stato disponibile, a pagamento e senza lo scandaloso "scambio"). Dopo varie "trattative", il giornalista avrebbe infatti chiesto uno prestazione erotica live in cambio dell’articolo stesso e della visibilità, trattandosi – come detto – di una testata importante (motivo per cui la donna si era fidata, dopo aver controllato scrupolosamente la veridicità del tutto: l’uomo risultava effettivamente dipendente di quel giornale). Stefania contava di mantenere il suo profilo privato separato da quello lavorativo, ma in questa triste esperienza sono stati tristemente intrecciati. L’episodio – ennesimo caso di abuso – ha portato l’imprenditrice a denunciare il tutto e a rivolgersi a Le Iene, che però non hanno svelato nome cognome del giornalista o il titolo della testata, aprendo dubbi e toto-nomi. L'uomo infatti, nella nuova videochiamata - questa volta più ampia, e realizzata con il programma di Italia 1 - oltre ad aver rinnovato la sua proposta indecente e aver offerto (e iniziato) un proprio spogliarello, ha dichiarato di essere stato in televisione, vestito con un'elegante camicia bianca per un popolare programma politico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Iene, richieste sessuali in cambio di un articolo: è una testata importante

Today è in caricamento