Domenica, 28 Febbraio 2021

Luca Zingaretti è “Il Re” in una nuova serie Sky

L'attore sarà protagonista del primo "prison drama" italiano, nuova produzione Sky Original in 8 episodi diretta da Giuseppe Gagliardi

Luca Zingaretti

Luca Zingaretti sarà il protagonista della prossima serie Sky Original ‘Il Re’, primo prison drama italiano che vedrà l’attore in un ruolo molto lontano da quelli che ne hanno fatto uno dei volti più conosciuti e amati della tv e del cinema italiani.

Il progetto è prodotto da Lorenzo Mieli e The Apartment con Wildside, entrambe parte del gruppo Fremantle. La serie si comporrà di otto episodi diretti da Giuseppe Gagliardi, già regista di 1992, 1993, 1994, e ‘Non Uccidere’. In una nota di Sky le parole di Luca Zingaretti, chiamato ad interpretare un personaggio molto diverso da quello del Commissario Montalbano ormai una pietra miliare della tv. “Bruno Testori è un personaggio cupo, maestoso, contorto, controverso, un RE per l’appunto. Interpretarlo è una sfida che ho accettato subito e che mi affascina, seguendone lo sviluppo, di pagina in pagina sempre più”, ha commentato.

Luca Zingaretti protagonista della serie Sky ‘Il Re’: la trama

Nella serie tv ‘Il Re’ Luca Zingaretti è Bruno Testori, direttore del San Michele, un carcere di frontiera dove esercita la sua personale idea di giustizia, il suo quarto grado di giudizio, al di sopra della legge dei tribunali e dei codici di procedura penale. Spietato con chi lo merita e inaspettatamente misericordioso con altri, quando il suo ‘regno’ rischia di crollare perché minacciato da un pericolo imminente, Bruno si troverà a combattere la battaglia più difficile. La sceneggiatura de Il Re è di Stefano Bises, Peppe Fiore, Bernardo Pellegrini, Davide Serino.

Luca Zingaretti “Non so se voglio fare ancora Montalbano”

“Montalbano archiviato definitivamente? Non lo so ancora”: così Luca Zingaretti commentava in un’intervista a Repubblica la possibilità di dire definitivamente addio al Commissario più famoso della tv dopo anni di onorata carriera e ad un anno dalla morte di Andrea Camilleri, creatore del personaggio protagonista della fiction. “Penso abbia raccontato l’Italia degli ultimi vent’anni. È che in questi anni sono morti compagni di viaggio che per me erano fratelli, Andrea Camilleri, il regista Alberto Sironi, lo scenografo Luciano Ricceri, colleghi anziani”, spiegava: “Le ultime regie le ho fatte io, ma non so se cedere il testimone e finire in bellezza o visto che siamo arrivati fino a qua fare gli ultimi ceno metri, se fare un anno sabbatico o dopo vent’anni un congedo definitivo”.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca Zingaretti è “Il Re” in una nuova serie Sky

Today è in caricamento