rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Tv

Lucio Presta, il veto su Mario Giordano: "Dopo Feltri, nessuno dei miei artisti in quel programma"

Il piccato post del manager dopo le dichiarazioni di Vittorio Feltri sui meridionali durante il programma 'Fuori dal coro'

Un Lucio Presta in formissima in questa quarantena. Il famoso manager dello spettacolo, di solito schivo alle polemiche, è un fiume in piena sui social, dove nelle scorse settimane ha bacchettato Barbara d'Urso - dopo la preghiera in diretta tv con Matteo Salvini - e non le ha mandate a dire nemmeno ad Alessandro Cattalan per le frasi su Sanremo. 

"Avanti il prossimo" avevamo scommesso ed eccolo qua. Stavolta nel mirino di Presta è finito Mario Giordano, che martedì ha ospitato nel suo programma 'Fuori dal coro' un Vittorio Feltri avvelenato con i meridionali, definiti dal direttore di Libero "inferiori". Dichiarazioni inaccettabili che il padrone di casa avrebbe dovuto immediatamente condannare, invece, secondo il manager dei vip, è andata in onda una complice assoluzione. 

Il suo post è perentorio: "E dopo i sorrisi complici con il direttore Feltri e la frase sghignazzando 'direttore no che così mi si arrabbiano', ci siamo tolti ogni dubbio su Mario Giordano, anche lui è del ramo d'impresa inguardabili di VideoNews. Nessuno delle persone con le quali collaboro andranno in quel programma. #iosonomeridionale". Il caso è chiuso.

lucio prestaa-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucio Presta, il veto su Mario Giordano: "Dopo Feltri, nessuno dei miei artisti in quel programma"

Today è in caricamento