Martedì, 15 Giugno 2021
Tv

Maradona, assembramenti a Napoli: Matano si infuria e interrompe il collegamento

Il conduttore ha tolto la linea all'inviata fuori lo stadio San Paolo: "Non deve accadere, siamo nel pieno di una pandemia"

Alberto Matano in collegamento con Napoli

Napoli è in subbuglio da giorni per la morte di Diego Armando Maradona. Cortei, omaggi e commemorazioni in ogni angolo della città, spesso anche trasgredendo le regole anti-contagio. Il tutto ripreso dalle telecamere di tg e programmi televisivi che si trovano sul posto per documentare questo momento. 

Qualcuno però non ci sta. Alberto Matano ha interrotto il collegamento con l'inviata della Vita in Diretta, fuori dallo stadio San Paolo, rifiutandosi di mandare in onda certe immagini: "Scusa Antonella, torno in studio anche perché vedo che lì ci sono molti ragazzi senza mascherina. Questo non deve accadere, non voglio fare il censore di nessuno. Stiamo raccontando il ricordo di Maradona ma quell'assembramento senza mascherine che stiamo vedendo non lo voglio vedere".

Alberto Matano: "Capisco il ricordo, ma siamo nel pieno di una pandemia"

Il conduttore non perdona certa leggerezza e ha proseguito spazientito: "Togliamo il collegamento da Napoli per favore, non è una cosa che possiamo documentare in questo momento. Non esiste davvero che si possa vedere questo. Capisco il ricordo, ma dobbiamo ricordarci che siamo nel pieno di una pandemia e dobbiamo stare tutti molto attenti". Una decisione che sui social ha riscosso molti consensi. In questi giorni sono in molti a contestare gli assembramenti di Napoli, decisamente fuori controllo.

Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maradona, assembramenti a Napoli: Matano si infuria e interrompe il collegamento

Today è in caricamento