Martedì, 19 Gennaio 2021
la loro relazione nell'86

Maradona, l'ex Cristiana Sinagra in lacrime con la d'Urso: "A pezzi per Diego e per mio figlio"

La mamma di Diego Jr ricorda a Pomeriggio Cinque il campione argentino, con cui ha avuto una relazione nell'86. Forte la commozione, poi la rabbia contro chi lo critica: "Dichiarazioni vergognose, nessuno lo conosceva davvero"

(Nel video la telefonata di Cristiana Sinagra a Pomeriggio Cinque)

È distrutta Cristiana Sinagra, ex fidanzata di Diego Armando Maradona, con cui ha avuto una relazione nel 1986 - quando il campione argentino giocava con il Napoli - dalla quale è nato il figlio Diego Jr, che l'ex calciatore ha riconosciuto solo nel 2016 dopo quasi trent'anni. In collegamento telefonico con Barbara d'Urso, che ha seguito tutta la vicenda familiare aiutando padre e figlio a ritrovarsi, Cristiana ricorda addolorata Maradona.

Cristiana Sinagra: "Il cuore a pezzi per Diego e per mio figlio"

Non riesce a trattenere le lacrime al telefono Cristiana Sinagra: "In questo momento nel mio cuore ho solo ricordi belli. Ho deciso di parlare solo con te, che ci sei sempre stata per noi. Oggi ho scoperto, rispondendo a un numero privato, che mi è stata registrata la telefonata a mia insaputa e poi mandata in onda su un'altra rete nazionale. Lo trovo vergognoso, ma non finisce qua". Poi torna a parlare della terribile notizia arrivata ieri: "Abbiamo il cuore a pezzi. Non ho parole per descriverti il dolore, il dolore che ho per Diego e che ho per mio figlio".

L'incontro tra Cristiana e Maradona dopo anni

Non ha mai incolpato il padre di suo figlio per tutti quegli anni in cui non c'è stato, "non è dipeso da lui" ribadisce al telefono. "Ho incontrato Diego dopo tanti anni - spiega ancora, con la voce rotta dalle lacrime - Quando l'ho visto entrare dalla porta a casa di mio figlio era come se non lo avessi mai lasciato. Mi ha abbracciato come se non fosse passato un giorno. Era una persona speciale".

Cristiana Sinagra contro Parenzo e Cruciani: "Dichiarazioni vergognose"

Dal dolore alla rabbia. Cristiana tuona contro Giuseppe Cruciani e David Parenzo, che in diretta su Radio 24 - durante il loro programma La Zanzara - hanno espresso disappunto su tutta l'attenzione mediatica riservata a Maradona ("un cocainomane"): "Dichiarazioni vergognose - si sfoga - Ognuno ha la libertà di pensiero, ma deve essere accompagnata dal rispetto per il dolore. Questa gente non conosce Diego, io l'ho vissuto e ci ho fatto un figlio. Chi non lo conosce, non conosce la sua umanità e la sua fragilità non può permettersi di giudicarlo. Io lo difenderò fino alla morte". 

Cristiana Sinagra: "Non c'era giorno che non chiedeva perdona al figlio"

Ci sarebbero altri motivi dietro la decisione di Diego Armando Maradona di restare lontano dal figlio per così tanti anni. Cristiana Sinagra non entra nei dettagli, ma assicura: "Io sapevo con chi avevo avuto una storia d'amore e fatto un figlio, dentro di me sapevo già. Non potevo attacare lui come persona, non lo potrò mai fare. Ci ha dato tanto amore e non c'era giorno che non chiedeva perdono a mio figlio. Ha vissuto con un dolore tremendo nel cuore. Nessuno può permettersi di parlare di Diego, perché nessuno lo ha vissuto, nessuno lo ha visto piangere. Solo chi ha vissuto un amore con lui può saperlo".

Una ex moglie, otto figli, decine di flirt: tutti gli amori di Maradona

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maradona, l'ex Cristiana Sinagra in lacrime con la d'Urso: "A pezzi per Diego e per mio figlio"

Today è in caricamento