Lunedì, 12 Aprile 2021
Masterchef / Italia

MasterChef 10, la finale: eliminato Monir. I piatti dell'ultimo skill test, dei giudici, degli chef Cerea e Colagreco

La prima parte dell'ultima serata di Masterchef 10: cosa è successo, chi è stato eliminato, quali i finalisti che prepareranno il loro menu

A preparare il loro menu e a conquistarsi l'agognata casacca, nella finale di MasterChef 10, giovedì 4 marzo, sono Irene, Aquila e Antonio.

Non ce l'ha fatta Monir, eliminato nella prima parte della serata, allo skill test, che consisteva in tre livelli.

MasterChef 10: chi ha vinto

Il primo step: la ricetta a "sei mani" dei giudici

Al primo step i tre giudici, Antonino Cannavacciuolo, Giorgio Locatelli e Bruno Barbieri, hanno preparato un piatto "a sei mani" che i concorrenti hanno dovuto replicare sul momento. Un piatto a base di salsa di aglio, quenelle con pernice, polvere di pomodoro e capperi, ginepro e pane, e sogliola. Il tutto arrotolato in un involtino. 

A vincere questo primo step volando in balconata, subito, Irene: "Ha fatto la differenza la chiusura del pesce - hanno commentato i tre giudici - ed è precisa, attenta, coglie i dettagli che fanno la differenza. Brava Irene, pensiamo che tu riesca a tenere la mente più lucida degli altri". Un riconoscimento importante per la ragazza che ha conquistato per prima la casacca.

Il secondo step e i piatti di chef Chicco Cerea

La seconda prova dello skill test ha visto come protagonista lo chef stellato Chicco Cerea, tre stelle Michelin con il ristorante "Da Vittorio" a Brusaporto, nel bergamasco. Cerea ha preparato un piatto a base di merluzzo d'Alaska con manionese alle erbe e cuore di lattuga nella 'nduja. In questo step emerge il nervosismo di Monir, che ha fatto cadere, rompendola, una stoviglia. A un certo punto della prova, per aumentare la difficoltà, si è alzata pure una barriera: dunque i concorrenti hanno dovuto lavorare solo ascoltando lo chef, e non guardandolo. Alla fine, il secondo a conquistare casacca e balconata è stato Aquila, che porterà il suo menu sperando di vincere MasterChef 10 per dare un futuro alla sua bambina e ai suoi genitori. 

Rimangono a rischio eliminazione Antonio (forse un po' a sorpresa) e Monir.

L'ultimo step e i piatti di chef Mauro Colagreco

All'ultimo step, ha fatto il suo ingresso nella Masterclass Mauro Colagreco, chef giudicato come numero uno al mondo nella classifica "50 Best Restaurants", tre stelle Michelin con il suo "Mirazur" a Mentone. Colagreco si è informato sul carattere dei due concorrenti, sul livello di tecnica, se piacciono le gelatine, i colori. E poi ha affidato due piatti diversi, bellissimi e scenografici.

A Monir ha affidato una rosa di pesce crudo agli agrumi in brodo di agrumi, preparata con tre tipi di gelatine diverse. "Servono tante doti organizzative, il gusto per l'impiattamento e va esaltato il sapore agrumato" ha detto Colagreco.

Ad Antonio è andato "Dark side of the moon", un piatto di colore nero, cotto, che nasconde un pesce San Pietro. "Richiede una grande precisione tecnica per dare al piatto un gusto rotondo e pieno". 

I due concorrenti hanno avuto 60 minuti di tempo per cucinare il loro piatto.

Fin da subito però ad apparire più in difficoltà è stato Antonio alle prese con una cialda di riso nero decisamente molto difficile da realizzare. "È la cosa più difficile che ho fatto nella mia vita" dice Antonio. Monir, sempre con autoironia, si è battuto le mani da solo: "Con tutto il rispetto penso che queste gelatine siano le ultime della mia vita" ha detto a Colagreco, strappandogli una risata.

La decisione dei giudici: Monir eliminato, Antonio alla prova finale

"Monir sei un ragazzo dalle mille risorse, un artista, sei bravo a fare, ma non ti applichi a studiare. Antonio, tu invece sei un grande studioso però la vita è gioia, sapori, colori, amore, te lo dice un sudamericano, dovete sempre pensare a cosa di speciale avete dentro, e farlo volare più in alto" ha detto Colagreco.

"Antonio, ci hai colpito da subito ma poi vedevamo gli altri crescere mentre te non miglioravi, Monir tu sei entrato inizialmente solo perché un giudice ha creduto in te ma poi grazie alla tua capacità di adattarti e capire sempre qual era la mossa giusta per non affondare sei riuscito a sbaragliare gli avversari" hanno detto i giudici.

Alla fine, è stato eliminato Monir, anche se "siete stati entrambi bravi" secondo i giudici. "Monir sei il più popolare, hai affrontato il tuo percorso come uno dei tuoi tanti viaggi, ma tutti i viaggi sono destinati a finire, e il tuo finisce oggi" ha detto chef Locatelli.

"Sono entrato consapevole che sarei stato me stesso a 360°, grazie a tutti i giudici, spero di aver trasmesso il vero senso di integrazione pulita, buono mai a contrastare o sovrastare la cultura italiana, ma andrà solo ad arricchirla per renderla più speciale" ha concluso Monir che è di origini marocchine. "La cucina non ha frontiere - ha detto Cannavacciuolo - per questo ti ringrazio per la tua presenza a MasterChef".

Quando gli hanno chiesto "Chi vince?", Monir ha risposto "The eagle, Aquila". Per vedere se la profezia si avvererà, però, bisogna ancora aspettare la fine della serata.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MasterChef 10, la finale: eliminato Monir. I piatti dell'ultimo skill test, dei giudici, degli chef Cerea e Colagreco

Today è in caricamento