Martedì, 2 Marzo 2021
la polemica

Frase sessista su Melania Trump a Unomattina, i conduttori: "Affermazione improvvida, ci dissociamo"

Monica Giandotti e Marco Frittella prendono le distanze dalle dichiarazioni di Alan Friedman, che ha definito 'escort' l'ex First Lady

Marco Frittella e Monica Giandotti

Mentre sui social monta la polemica e diversi esponenti politici chiedono un intervento da parte della Rai per quanto accaduto ieri a 'Unomattina' - dove il giornalista Alan Friedman, parlando di Melania Trump, ha usato il termine 'escort' - arriva una nota stampa del programma: "Nella puntata di mercoledì 20 gennaio, il giornalista Alan Friedman, ospite della trasmissione, collegato via skype, si è lasciato sfuggire un'affermazione sessista nei confronti di Melania Trump moglie del Presidente degli Stati Uniti uscente, apostrofandola come una escort. Di fronte a questa affermazione a dir poco improvvida la conduttrice del programma, la giornalista Monica Giandotti, ha stigmatizzato l'affermazione di Friedman dicendo che la sua era un'affermazione molto forte e grave". 

I conduttori, Marco Frittella e Monica Giandotti, prendono ulteriormente le distanze dalla vicenda: "Ieri in questi studi si è verificato uno spiacevole incidente, un ospite in collegamento ha rivolto un insulto sessista ad una donna - hanno spiegato - Durante la diretta abbiamo sollevato il nostro disappunto e sottolineato l'accaduto. E vogliamo oggi ribadire che Uno Mattina è il frutto del lavoro di una squadra il cui obiettivo è informare nel rispetto di tutte le opinioni, degli ospiti e del pubblico che ci segue da casa". Il programma

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Niente sconti a Friedman"

A finire nella bufera, più che il programma mattutino di Rai Uno, è Alan Friedman. "Non va fatto alcuno sconto a Friedman rispetto alle sue parole nei confronti di Melania Trump in tv - tuona Vittorio Sgarbi - È il corrispondente italiano di Mauro Corona che definisce la Berlinguer 'gallina', e la Rai lo censura. La Rai dovrebbe censurare Friedman come hanno censurato Corona". "Sono espressioni che avevo già indicato in televisione di 'trumpismo rovesciato' - spiega ancora - Quello che lui attribuisce a Trump lo esprime nel suo modo di parlare. Sono posizioni che hanno gli intolleranti, che diventano ancora più intolleranti di quelli che accusano. Questo gesto lo arruola nel campo dei trumpisti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frase sessista su Melania Trump a Unomattina, i conduttori: "Affermazione improvvida, ci dissociamo"

Today è in caricamento