Sabato, 16 Ottobre 2021
stasera in tv

Giorgia Meloni rimbalza Formigli ma va da Del Debbio: confronto a distanza?

La leader di Fratelli d'Italia ospite stasera a Dritto e Rovescio mentre su La7 va in onda la seconda puntata dell'inchiesta che coinvolge il suo partito

"Sarò lieta di accettare il tuo invito quando il direttore di Fanpage mi fornirà il girato delle 100 ore (come chiesto ufficialmente)". Giorgia Meloni era stata chiara con Corrado Formigli, che dopo aver mandato in onda la prima puntata dell'inchiesta Lobby nera, la settimana scorsa a Piazzapulita, l'aveva invitata in studio questo giovedì insieme al direttore del quotidiano online Francesco Cancellato per un confronto. Stasera verrà trasmessa la seconda puntata del dossier che ha gettato più ombre che luci su Fdi - tra ipotesi di reato come finanziamento illecito, riciclaggio e apologia del fascismo - ma la leader del partito conferma il suo forfait.

Basterà cambiare canale per vedere Giorgia Meloni, che stasera sarà invece a Dritto e Rovescio, su Rete 4. Paolo Del Debbio la intervisterà in merito al risultato delle elezioni amministrative e ai temi di più stretta attualità politica, economica e sociale. Potrebbe dunque essere fatto qualche accenno all'inchiesta - nel frattempo snocciolata su La7 - dando vita a un confronto televisivo a distanza dove ognuno 'gioca in casa'. Intanto da Fanpage fanno sapere che Carlo Fidanza, l'europarlamentare di Fratelli d'Italia finito nel registro degli indagati, diffida La7 a non mandare in onda questa sera la seconda puntata di Lobby nera.

L'inchiesta Lobby nera

Nell'inchiesta Lobby nera, il giornalista, infiltrato per tre anni tra le compagini milanesi di Fratelli d'Italia, si finge un industriale interessato a sovvenzionare una candidata alle elezioni comunali. Nel filmato, oltre a saluti fascisti e battute sugli ebrei, si parla dell'esistenza di "una serie di lavatrici" per finanziamenti illeciti. Ipotesi di reato, insieme a quella di riciclaggio, per cui sono ora indagati l'europarlamentare di Fdi Carlo Fidanza e lo storico militante Roberto Jonghi Lavarini, candidato alla Camera nel 2018. "Certe immagini hanno colpito anche me, ma non si fa un video di 10 minuti, montato come fa più comodo, su cento ore di girato" ha tuonato Giorgia Meloni in un video diffuso sui social, chiedendo di visionare il materiale per intero: "Il direttore di Fanpage mi ha risposto che la mia è una richiesta oscena - ha fatto sapere - Voler sapere come sono andate davvero le cose è osceno?". 

Lobby nera, quando i colpevoli sono sempre di destra

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorgia Meloni rimbalza Formigli ma va da Del Debbio: confronto a distanza?

Today è in caricamento