rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Tv

Milly Carlucci: “Non detesto Maria De Filippi. La guerra è tra due reti che si contendono il pubblico”

La conduttrice di 'Ballando con le stelle' ha chiarito il suo rapporto con la collega che tanto vorrebbe ospite in una puntata del suo programma

La data, finalmente, c’è, e a confermarla è lei, Milly Carlucci: dopo una serie di rinvii, ‘Ballando con le stelle’ torna nella prima serata del sabato sera di Rai Uno il 30 marzo con una nuova edizione che promette il consueto spettacolo a cui il suo affezionato pubblico è ormai abituato da 14 anni.

Di questo nuovo capitolo del dance show, ma anche della sua vita privata segnata dai lutti che hanno addolorato l’anno passato e della tanto chiacchierata rivalità con la diretta concorrente Maria De Filippi, la conduttrice ha parlato in un’intervista al Fatto Quotidiano, precisando i rapporti con la collega che – dice – le piacerebbe avere come ballerina per una notte in una delle prossime puntate.

Ballando con le stelle 2019: cast, notizie e anticipazioni 

Carlucci in guerra con De Filippi? “Io non detesto lei e non credo lei detesti me”

“Se siamo entrambe in diretta possiamo fare un collegamento tra Rai1 o Canale 5 oppure una registrazione”, la proposta di Milly Carlucci che tempo fa invitò Maria De Filippi a Ballando con le stelle, con cui non c’è nessuna guerra per via della concorrenza del sabato sera dei rispettivi programmi su Rai Uno e Canale 5. “Io non detesto Maria De Filippi e non credo lei detesti me. La guerra, se vogliamo chiamarla tale, non è tra noi ma semplicemente tra due reti che si contendono il pubblico”, il commento di Carlucci: Se io potessi andare al venerdì contro il nulla, come a volte accade, sarei felicissima ma non mi è mai stato consentito. Io sono sempre stata collocata al sabato sera, lavoro per una azienda che decide ed eseguo”.

Milly da Fazio dopo la De Filippi: "Prima si gioca tra amici", e il conduttore incassa 

L’anno tragico di Milly Carlucci: “Il lavoro mi ha aiutato”

Il 2018 ha segnato una serie di gravi perdite per Milly Carlucci: Fabrizio Frizzi, Bibi Ballandi, il padre e Sandro Mayer.
“Quando capita tutto questo l’unica cosa che puoi fare è sopravvivere, ti alzi ogni mattina con fatica e dolore ma provi ad andare avanti”, ha confidato: “In quest’anno tragico il lavoro mi ha aiutato, quando hai un impegno che ti costringe a pensare a quello che stai facendo tendi a impacchettare il dolore e chiuderlo in un cassetto. Tenta di venir fuori continuamente e tu lo respingi indietro, intanto ti fortifichi e provi ad affrontarlo con meno devastazione”.

E a proposito di Mayer che negli anni era diventato un volto immancabile di ‘Ballando’, Milly Carlucci ha assicurato che verrà ricordato in questa edizione, ma nessuno lo sostituirà nel suo ruolo.

 “Sandro è unico e nessuno sarà il suo erede, ci sarà un’altra persona che avrà un altro ruolo e che farà altro. Sarà una persona che viene dal giornalismo ma non dalla carta stampata”, ha anticipato Milly Carlucci: “Sandro è con noi, è nei nostri cuori. La sua assenza è un dolore enorme, prima come amico e poi come collega all’interno del programma”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milly Carlucci: “Non detesto Maria De Filippi. La guerra è tra due reti che si contendono il pubblico”

Today è in caricamento