rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Tv

Miss Italia, polemiche sul ritorno in Rai. Colombari: "La politica dovrebbe pensare ad altro"

Lo storico concorso di bellezza, che compie 80 anni, torna in onda su Rai 1, ma la decisione fa storcere il naso a più di qualcuno

Come se non bastasse la crisi di governo, a far discutere la politica italiana è anche Miss Italia, che dopo anni - in occasione del suo 80esimo anniversario - torna su Rai1. Questione che ha fatto saltare dalla sedia Martina Colombari, vincitrice dello storico concorso nel 1991: "Con tutte le anomalie politiche di questi giorni ci sorprendiamo che un presidente Rai decida da solo di fare una scelta di questo tipo senza interpellare il cda? - fa sapere all'Adnkronos - Tutto ciò che è nazional-popolare deve andare sulla Rai, anche 'Miss Italia' che è un concorso di bellezza e ha un suo seguito. Percio è un programma che deve essere trasmesso dalle reti del servizio pubblico, come avviene per la Formula Uno e per Sanremo. Credo che in questo momento nel Paese ci siano questioni ben più gravi da risolvere, basta aprire i quotidiani, i social network o guardare la televisione per rendersi conto che la politica dovrebbe pensare ad altro".

Miss Italia, ufficiale il ritorno in Rai: la finale in onda il 6 settembre

Come darle torto? "Per me - prosegue Martina Colombari - un concorso di bellezza è uguale a un concorso canoro e a una competizione sportiva: si va a premiare un talento, in questo caso la bellezza. Anche la bellezza è un talento. I concorsi di bellezza ci sono sempre stati, poi se lo leghiamo al discorso a 'se ha senso o non ha senso mettere in mostra le donne in televisione e dargli dei voti', allora si entra su tematiche molto più complesse come l'educazione dei figli, l'emancipazione, la parità tra gli uomini e le donne ecc. Bisogna rieducare, modificare quei circuiti legati all'ignoranza che portano ad esempio un uomo ad uccidere la propria compagna perché lo ha tradito o al cyberbullismo. In questo periodo storico bisogna ridare un'identità ai nostri giovani che non hanno più uno scopo e una missione nella vita".

"Miss Italia è un talent show come lo è Sanremo - aggiunge la Colombari -. La bellezza salverà il mondo, se non salviamo la bellezza il mondo come lo salviamo? Chi ci dice che la prossima Miss Italia non può diventare una Cristoforetti o una Greta Thunberg, perché siamo così ottusi? Miss Italia per me è stato un trampolino di lancio ad esempio, sono stata eletta 28 anni fa, non c'era niente, non c'erano le veline, non c'era il 'Grande Fratello', avevo appena 16 anni e quindi ero molto piccola ma grazie all'educazione che ho avuto avevo una mia etica e dei valori morali che hanno fatto sì che rimanessi quella che ero riuscendo a mettere in piedi una mia carriera. Se non avessi fatto Miss Italia probabilmente avrei portato avanti l'attività dei miei genitori che avevano un ristorante".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miss Italia, polemiche sul ritorno in Rai. Colombari: "La politica dovrebbe pensare ad altro"

Today è in caricamento