Venerdì, 7 Maggio 2021

Morgan ricorda Philippe Daverio: “Ci scambiavamo i papillon”

Sui social il ricordo del cantautore molto legato da una profonda amicizia al critico e storico d’arte scomparso la scorsa notte

Morgan e Philippe Daverio

Philippe Daverio è morto la scorsa notte all’Istituto dei Tumori di Milano. Fine e colto storico dell’arte, il docente e saggista ex assessore alla cultura del Comune di Milano viene ricordato da tanti su Twitter in queste ore come persona amabile ed eccezionalmente intelligente. Tra loro anche Morgan che a lui ha dedicato un post per rimarcare le doti umane e professionali dell’uomo che ha avuto il piacere di conoscere e frequentare, approfondendo un rapporto confidenziale fino al punto da scambiarsi i papillon.

“Con lui condividevo la passione per i papillon che lui chiamava rigorosamente cravatta, perché aveva una precisione lessicale sbalorditiva”, ha scritto il cantautore a corredo di una foto che lo ritrae con Daverio: “La cravatta non è quella cosa lunga che hanno tutti, la cravatta è una cosa da annodare che ha una forma di farfalla e oggi non sa più fare nessuno perché le vendono già annodate e le chiamano farfallino. Negli ultimi tempi ci scambiavamo le cravatte, così appagavamo la nostra vanità come bambini, ma una volta fatto il nodo allora si parlava seriamente e temo che sarà dura trovare un amico di pari livello perché Philippe aveva collezionato la cultura in modo anticonvenzionale proprio come la cravatta, e si era trovato ad essere uno scrigno di etimologie e di svelamenti. Milano e l’Italia ti ricorderanno con nostalgia ed orgoglio, professore. RIP".

La carriera di Philippe Daverio

Nato a Mulhouse, in Alsazia, in Francia, il 17 ottobre 1949 da madre francese, Aurelia Hauss, e padre italiano, Napoleone Daverio, costruttore, Philippe Daverio era il quarto di sei figli. Tra i suoi contributi al mondo dell'arte, anche diverse pubblicazioni. Tante le sue opere letterarie. Tra i diversi e prestigiosi incarichi, anche quello di giurato del Premio Campiello, uno dei più prestigiosi premi letterari italiani.

Da docente di storia dell'arte ha insegnato presso la IULM di Milano, mentre in qualità di esperto di storia del design è stato per diversi anni docente al Politecnico di Milano, mentre fino al 2016 ha ricoperto l'incarico di professore ordinario di disegno industriale presso l'Università degli Studi di Palermo. Aveva anche collaborato con Vittorio Sgarbi, in qualità di sindaco di Salemi.

E' morto Philippe Daverio

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morgan ricorda Philippe Daverio: “Ci scambiavamo i papillon”

Today è in caricamento