Giovedì, 15 Aprile 2021

Naya Rivera, i creatori di ‘Glee’ istituiscono un fondo per il college del figlio: “Lo amava tanto”

La lettera degli autori della serie tv che ha lanciato l'attrice scomparsa a 33 anni durante una gita al lago

Naya Rivera con il figlio Josey (Instagram)

Non si arresta l’ondata di affetto per Naya Rivera, omaggiata senza sosta da colleghi, amici e fan di tutto il mondo sin da quando è arrivata la conferma della sua morte, avvenuta nelle acque del lago Piru, in California, dopo aver messo in salvo in figlio Josey di 4 anni.  

Adesso sono i creatori di ‘Glee’, la serie trasmessa su Fox dal 2009 al 2015 in cui l’attrice 33enne interpretava il ruolo di Samanta Lopez, a raccontare la persona, la grande lavoratrice, la dolcissima madre che era Naya, in una lettera volta anche ad annunciare l’intenzione di istituire un fondo universitario destinato al figlio di quattro anni che l’attrice avrebbe sottratto al rischio di annegamento senza avere per sé la forza di fare lo stesso. La lettera postata sui social è firmata da Ryan Murphy, Bryan Falchuk e Ian Brennan che si dicono “devastati dalla perdita della nostra amica Naya Rivera. Naya non era un’attrice ricorrente quando l’abbiamo provinata per Glee. Non aveva che qualche battuta nel pilot. Ma non ci è voluto più di un episodio o due perché realizzassimo che avevamo avuto la fortuna di trovare una delle artiste più talentuose e speciali con cui avessimo mai avuto il piacere di lavorare”.

“Naya sapeva recitare, danzare, cantare (e come cantava!). Sapeva fare una battuta tanto quanto commuoverti con una scena. Riusciva con facilità a passare dall’apparire spaventosa all’essere profondamente fragile. Era un piacere scrivere per lei, dirigerla e starle intorno”, proseguono ancora gli autori elencando le qualità le donna: “Naya è protagonista di alcune delle performance musicali di Glee più indimenticabili, ma la sua più grande eredità è forse l’umore e l’umanità che ha dato alla relazione tra Santana e la sua migliore amica e alla fine fidanzata-moglie Brittany. Era una delle prime volte che un rapporto tra adolescenti apertamente lesbiche si vedeva su una rete televisiva, e Naya comprese ciò che le ‘Brittana’ significassero per molte giovani donne che si sentivano rappresentate per la prima volta in TV…”.

Il fondo per il college del figlio

La lettera prosegue tratteggiando Naya Rivera come una vera professionista del proprio lavoro che “combinava umiltà e una fiducia senza fine come solo raramente accade …. accogliente e premurosa, e orgogliosamente protettiva verso il resto del cast (…) Naya era più di una semplice attrice del nostro show. Era nostra amica”, raccontano ancora gli autori di Glee che concludono rivolgendo il pensiero ai famigliari di Rivera e al figlio: “Il nostro affetto va alla sua famiglia, specialmente sua mamma Yolanda che era una parte importante della famiglia di Glee, e a suo figlio Josey. Noi tre ci stiamo mobilitando per creare un fondo per il college destinato a quel figlio bellissimo a cui Naya ha voluto bene più d’ogni altra cosa al mondo”.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Naya Rivera, i creatori di ‘Glee’ istituiscono un fondo per il college del figlio: “Lo amava tanto”

Today è in caricamento