rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Tv

È morto Carlo Vetrugno, direttore di Italia Uno negli anni 90

Sotto la sua guida andarono in onda trasmissioni storiche come "Non è la Rai", "Mai dire gol" e "Karaoke"

È morto all’età di 67 anni Carlo Vetrugno, professionista nelle fila di Fininvest prima e Mediaset poi, direttore di Italia 1 tra il 1992 e il 1997.

In quegli anni Vetrugno portò sulla Rete serie di culto come "Beverly Hills 90210" e "X Files” e lanciò trasmissioni rimaste nella storia della televisione come "Non è la Rai", "Mai dire gol" e "Karaoke" con Fiorello. 

Passò quindi alle reti tematiche lanciando il primo canale satellitare di Mediaset, Happy Channel.

Come riporta Tgcom24, Vetrugno ha iniziato la sua attività negli anni settanta collaborando con il quotidiano "Gazzetta del Popolo”, ed esordì molto presto nel mondo delle tv private e via cavo come TeleTorinoCavo, TeleStudio Torino. Divenne poi direttore di Gruppo Editrice Torino, comprendente anche Telestudio, Tv Alessandria e Quinta Rete.

Dal 1982 ha collaborato con Retequattro per i servizi sportivi e per i programmi per ragazzi. 

La redazione di Today.it esprime le più sentite condoglianze alla famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Carlo Vetrugno, direttore di Italia Uno negli anni 90

Today è in caricamento