È morto Luke Perry, addio alla star di Beverly Hills

Aveva 52 anni. Luke Perry alias Dylan McKay per i fan della serie tv 'Beverly Hills 90210' era stato colpito da ictus lo scorso mercoledì

Luke Perry, icona tv degli anni Novanta

Luke Perry non ce l'ha fatta. L'attore  televisivo, diventato una superstar negli anni '90 per la serie  'Beverly Hills 90210', è morto questa mattina al St. Joseph's  Hospital di Burbank, in California, dove era stato ricoverato  mercoledì scorso a causa dell'ictus che lo aveva colpito mentre era  nella sua casa di Sherman Oaks e da cui non si era mai ripreso. A  darne notizia il sito di gossip statunitense Tmz.com.

Perry si è spento circondato dai famigliari: i figli Jack e Sophie, la fidanzata Wendy Madison Bauer, l'ex moglie Minnie Sharp, la madre Ann Bennett, il patrigno Steve Bennett, il fratello Tom Perry, la sorella Amy Coder e altri parenti stretti e amici. Persone a lui vicine hanno spiegato che i medici avevano sedato Luke, sperando di dare al suo cervello la possibilità di riprendersi dal trauma dell'ictus, ma evidentemente il danno era troppo esteso.

Ian Ziering, lo Steve Sanders di 'Beverly Hills 90210', ha deciso così di piangere la scomparsa di Luke Perry con commovente post su Instagram per dire addio al compagno di set e, soprattutto, all'amico di sempre.

luke perry morto il ricordo di steve di beverly hills-2

"Caro Luke - ha scritto l'attore sul social - mi scalderò per sempre nei bei ricordi che abbiamo condiviso negli ultimi trent'anni. Possa il tuo viaggio essere arricchito dalle magnifiche anime di quelli che ti hanno preceduto, proprio come hai fatto qui per quelli che hai lasciato. Dio, per favore, dagli un posto vicino a te, se lo merita".

Morto Luke Perry: la carriera tra cinema e tv

Sex symbol degli anni Novanta, Luke Perry aveva conquistato il successo quando fu scelto per interpretare il ribelle Dylan McKay nella serie “Beverly Hills 90210”. La sua travagliata storia d’amore prima con Brenda e con l’amica di lei Kelly, le sue intemperanze, i suoi atteggiamenti alla James Dean ne hanno fatto uno dei personaggi più famosi del serial e del piccolo schermo.

È stato per me molto significativo, perché io nel pilot non c'ero. In quell'occasione ero una guest star, poi i produttori mi hanno chiesto di rimanere più a lungo e per me è stata una grandissima fortuna”, ha raccontato Luke Perry parlando del suo primo episodio di “Beverly Hills”.

In Beverly Hills 90210 Luke aveva recitato nei panni del rubacuori della scuola Dylan McKay per ben 10 stagioni. Dopo 'Beverly Hills 90210' la sua carriera è esplosa. Luke ha avuto una carriera prolifica in tv e al cinema.

Nonostante qualche apparizione sul grande schermo - in blockbuster come “Il quinto elemento” e nell’italianissimio cinepanettone “Vacanze di Natale ’95” con Christian De Sica e Massimo Boldi - la carriera di Luke Perry si è svolta principalmente in televisione.

perry boldi-2

Più recentemente ha avuto un ruolo da protagonista nella serie 'Riverdale'. E aveva recitato anche nel film di Quentin Tarantino su Charles Manson che dovrebbe uscire nel luglio prossimo, 'Once Upon a Time in Hollywood' (C'era una volta a Hollywood).

Successivamente aveva avuto ruolo importanti anche in altre serie come 'Another World', 'Oz', 'Jeremiah', 'Windfall', 'John from Cincinnati' e 'Body of Proof'.

Luke Perry, il Dylan di Beverly Hills

Un reboot di 'Beverly Hills 90210' era stato annunciato proprio mercoledì scorso, con il coinvolgimento della maggior parte del cast originale, ma Luke non era stato citato nel cast fisso della nuova serie. Avrebbe potuto fare qualche apparizione da guest star ma non poteva impegnarsi di più - è stato spiegato - a causa del suo impegno in 'Riverdale'. Proprio in questi giorni Shannen Doherty e Ian Ziering hanno pubblicato messaggi di supporto per il loro amico poco dopo il suo ricovero in ospedale.

Nel video sotto, la sigla di "Beverly Hills 90210"

Welcome home. @90210onFOX returns this summer to @FOXTV. #90210onFOX  Jason Priestley, Jennie Garth, Ian Ziering, Gabrielle Carteris, Brian Austin Green and Tori Spelling, the original stars of “Beverly Hills, 90210,” the groundbreaking teen drama that defined Southern California life, are set to return to FOX, the network they called home for an entire decade, in a six-episode event series, 90210. Chris Alberghini and Mike Chessler (“90210,” “Awkward”) will write and executive-produce 90210. 90210  comes with a big twist: Priestley, Garth, Ziering, Carteris, Green and Spelling will play heightened versions of themselves in a brand-new serialized drama – with a healthy dose of irreverence – that is inspired by their real lives and relationships. Having gone their separate ways since the original series ended 19 years ago, Jason, Jennie, Ian, Gabrielle, Brian and Tori reunite when one of them suggests it’s time to get a “Beverly Hills,  90210” reboot up and running.  But getting it going may make for an even more delicious soap than the reboot itself.  What will happen when first loves, old romances, friends and frenemies come back together, as this iconic cast – whom the whole world watched grow up together – attempts to continue from where they left off? “‘Beverly Hills, 90210’ left an indelible impact on pop culture and an entire generation,” said Michael Thorn, President, Entertainment, FOX. “Its powerful legacy is an important part of our network’s DNA – bold stories not told anywhere else and bigger-than-life-characters – and we’re honored to bring back the beloved original cast members for 90210.” Spawning generations of imitators, “Beverly Hills, 90210” premiered on FOX on October 4, 1990, when it became an instant pop culture sensation and one of the most adored programs in the network’s history.  Centered on the tony Los Angeles community identified in its title, the show aired for 10 seasons, during which it documented the trials and tribulations of the group

Un post condiviso da Ian Ziering (@ianziering) in data:

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (12)

  • rip Luke

  • rip

  • seguo poca TV,non lo conoscevo neanche io,ma di fronte alla morte di una persona che non ha fatto del male a nessuno, be' certi commenti (vero Tonino?) sono proprio da deficienti.......

  • Che nostalgia. Ciao Luke, ciao giovinezza

  • che Dio ti accolga in pace

  • E chi KAZZÈ?

    • Lo stesso che diranno nei Suoi riguardi, sperando il prima possibile.

    • Sei un cog.lione

    • è la stessa cosa che diremo quando crederai tu......anzi lo diremo subito ....e tu chi kazzo sei?

  • pur di non fare il sequel di beverly hills....

    • È una battuta? Dovrebbe far ridere?

    • Vada Lei.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il traforo del Gran Sasso chiude "a tempo indeterminato"

  • Economia

    Pensione di cittadinanza, doppia beffa: cosa dice lo studio della Uil

  • Attualità

    Ryanair, bufera sul nuovo supplemento: 25 euro per i bambini al di sotto dei due anni

  • Economia

    Reddito di cittadinanza, importo medio di 520 euro: e l'Inps si scusa per il "caso social"

I più letti della settimana

  • Reddito di cittadinanza, fioccano le "lamentele" per l'importo dell'assegno

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi giovedì 18 aprile 2019

  • Giro d'Italia 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi martedì 16 aprile 2019

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 13 aprile 2019

Torna su
Today è in caricamento