Giovedì, 5 Agosto 2021
Tv

Morto Mark Salling, star di "Glee": si è suicidato

L'attore trovato senza vita nel Los Angeles River. Processato per pedopornografia, era in attesa di giudizio

Mark Salling

Un altro terribile lutto nel cast di "Glee". Mark Salling, 35 anni, indimenticabile nel ruolo di Noah Pucker, è morto.

L'attore è stato trovato senza vita nel Los Angeles River, nei pressi del suo appartamento. Le autorità ancora non si pronunciano sulle cause del decesso, ma secondo le prime indiscrezioni, come riporta il sito Tmz, si tratterebbe di suicidio.

Mark Salling, processato per pedopornografia, era in attesa di giudizio e rischiava fino a 8 anni di carcere. Denunciato nel 2016 da una sua ex fidanzata, a cui aveva mostrato foto e video di bambini a sfondo sessuale nel suo computer (oltre 50mila file), si era dichiarato colpevole lo scorso ottobre.

"Era una persona gentile e amorevole - ha dichiarato l'avvocato dell'attore ai media americani - dalla grandiosa creatività, che si stava impegnando al meglio per espiare alcuni seri errori commessi in passato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto Mark Salling, star di "Glee": si è suicidato

Today è in caricamento