rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
lutto nel cinema e in tv

È morto Peter Scolari, attore protagonista di serie tv e spettacoli teatrali

La star americana premiata con un Emmy e grande amico di Tom Hanks, aveva 66 anni e da tempo lottava contro un tumore

Peter Scolari, salito alla ribalta con la brillante sit-com "Bosom Buddies" (in Italia conosciuta come "Henry e Kip") al fianco di Tom Hanks, tra il 1980 e il 1982, è morto a New York all'età di 66 anni. L'annuncio della scomparsa è stato dato dalla sua manager Ellen Lubin Sanitsky, precisando che l'attore da due anni lottava contro un tumore.

Attore prolifico e versatile, sia in televisione che sul palcoscenico di Broadway, Scolari ha vinto un Emmy Award nel 2016 per la sua interpretazione di Tad Horvath nella serie tv "Girls", il padre di Hannah (Lena Dunham). Tra il 1987 e il 1989 è stato nominato tre volte agli Emmy come attore non protagonista per il suo ruolo di Michael Harris nella sit-com "Bravo Dick", con Bob Newhart come protagonista principale. Proprio Newhart ha rilasciato una dichiarazione a Variety: "Sapevo che Peter era malato, ma la sua morte è un grande shock. Siamo stati amici e colleghi per oltre 40 anni. Era una persona fantastica ed era una gioia lavorare insieme. Ci mancherà moltissimo".

Peter Scolari è stato soprattutto un caratteristica con un centinaio di crediti televisivi. Ha recitato nelle serie "Nove in famiglia", "La tata", "E.R. - Medici in prima linea", "Sabrina - Vita da strega", "White Collar", "Gotham", "Law & Order - Unità vittime speciali". E' stato la star della serie tv "Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi" (1997-2000), interpretando Wayne Szalinski, genio maldestro che inventa sempre nuovi gadget ed esperimenti ma di solito qualcosa va storto e mette Wayne e la sua famiglia nei guai, nel pericolo e nell'avventura fantastica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Peter Scolari, attore protagonista di serie tv e spettacoli teatrali

Today è in caricamento