Martedì, 20 Aprile 2021

Nadia Toffa, l'imprenditrice che la criticò: "Non sono ipocrita, il cancro non è figo"

A febbraio 2018 il messaggio di Catia Brozzi divenne virale. Oggi, dopo la morte della conduttrice de Le Iene, l'imprenditrice ribadisce: "Mi dispiace ma per me il cancro è una sconfitta dell'umanità"

La morte di Nadia Toffa ha toccato in molti e non poteva che essere così. Tra i tanti messaggi di cordoglio che sono arrivati nelle ore successive la diffusione della notizia, in molti hanno ricordato come la conduttrice delle Iene fosse stata attaccata per aver definito la malattia che poi l’ha uccisa “un dono”, precipitando poi: "Ovviamente è una sfiga, ma che ho saputo trasformare in un dono per quel che riguarda la forza che ha saputo tirarmi fuori".

Parole che erano state molto criticate ed era diventato virale un post scritto da un’imprenditrice perugina, Catia Brozzi, che aveva condiviso su Facebook un lungo post per rispondere a Nadia Toffa: "I malati no, cara Nadia, loro non sono fighi e non credo neanche si sentano fighi. Sono solo PERSONE che vorrebbero essere trattate dai medici come tali e non come semplici casi da inserire nelle loro maledettissime statistiche, sono persone che non vorrebbero perdere la loro dignità, cosa alla quale invece sono condannate dal progredire della malattia".

Dopo la morte di Nadia Toffa, Catia Brozzi ha voluto condividere con l’Adnkronos, e non con sui social network, un pensiero per la conduttrice. 

Nadia Toffa, il messaggio dell'imprenditrice che la criticò 

"Non avrei mai voluto dedicarti queste righe...non così. Anche con te ha vinto lui! Tu Guerriera vera che con i tuoi sogni le tue speranze hai cercato di convincere il popolo italiano che ti segue che si può vivere con il cancro, che lui è figo! No Nadia non è figo e perdonami per la rabbia di quasi due anni fa ma avevo appena lasciato andare mamma e di figo nono c'era nulla", dice Brozzi rivolgendosi direttamente a Nadia Toffa in quella che è una sorta di lettera aperta.

"Era appena morta mia madre e leggere che il cancro è figo mi fece arrabbiare molto. Il cancro non è figo, il cancro è merda!", sottolinea. "Anche con te ha vinto lui - prosegue la Bozzi leggendo il suo messaggio - tu guerriera vera che con i tuoi sogni le tue speranze hai cercato di convincere il popolo italiano che ti segue che si può vivere con il cancro che lui è figo!. No, non è così". 

"Non è giusto quello che ti è accaduto, non è giusto che una donna giovane come te deve andarsene per il cancro. La mia rabbia oggi è maggiore perché avrei voluto dire: La Toffa aveva ragione...Null'altro da aggiungere...Perdonami se anche solo per un attimo mi hai trovato fastidiosa...", conclude la Brozzi nel suo messaggio.

"L'ho ammirata, era un grande! vedevo tutti i suoi servizi ma non sono una ipocrita. Mi dispiace ma per me il cancro è una sconfitta dell'umanità".

Funerali Nadia Toffa a Brescia, celebra il parroco della 'Terra dei Fuochi'

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nadia Toffa, l'imprenditrice che la criticò: "Non sono ipocrita, il cancro non è figo"

Today è in caricamento