rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Tv

Niccolò Bettarini furioso, il suo aggressore è fuori dal carcere: il duro sfogo e l’accusa

Su Instagram il figlio di Stefano e Simona Ventura ha commentato la decisione di concedere gli arresti domiciliari all'uomo responsabile della sua aggressione. Lo sfogo ha avuto al centro anche il suo avvocato

Davide Caddeo, il 30enne condannato a 9 anni per aver accoltellato lo scorso 1° luglio Niccolò Bettarini, figlio di Stefano e Simona Ventura, davanti alla discoteca Old Fashion di Milano, è fuori dal carcere: l'aggressore sarà agli arresti domiciliari e avrà l'obbligo di lavorare in una comunità e di frequentare un centro di cura per tossicodipendenti. Come spiega Milano Today, tra le motivazioni del gip che ha deciso per la scarcerazione la "difficile vita" dell'uomo, tossicodipendente dall'adolescenza, e la "funzione rieducativa" della pena, anche se non definitiva”.

La decisione così sopraggiunta ha suscitato la reazione indignata e arrabbiata dello stesso Bettarini che, in diverse storie Instagram, ha rilasciato il suo sfogo, dichiarando inoltre il proprio malcontento per il lavoro svolto dal suo avvocato. 

Niccolò Bettarini furioso: “Il mio avvocato voleva che andassi a Porta a Porta”

“Non è una cosa che fa piacere a me non lo faccio per pubblicità, per apparire. Sono inca**ato, dico quello che penso, che la giustizia italiana non esiste, è uno schifo per tutti”: inizia così la prima di una lunga serie di storie IG in cui il primogenito di Stefano Bettarini e Simona Ventura ha dichiarato la sua rabbia per la scarcerazione del suo aggressore e per il comportamento del suo avvocato che lo avrebbe abbandonato dopo l’ultima sentenza.

Voleva che a gennaio io andassi a Porta a Porta per elogiarla del lavoro fatto…. Io mi sono rifiutato”, ha dichiarato Niccolò prima di ribadire ancora il suo sconcerto per una decisione di scarcerazione arrivata poco dopo la sentenza per tentato omicidio ai suoi danni (in basso, alcune delle storie pubblicate su IG).

bettarini2-2

bettarini-13

Niccolò Bettarini sull'aggressione: "Sono mancati i grazie della persona che ho aiutato" 

Il messaggio di Simona Ventura

E proprio in queste ore così difficili, per Niccolò Bettarini è arrivata la dedica di mamma Simona che, a corredo di una foto che la ritrae abbracciata e sorridente al figlio, ha scritto: “Sempre e per sempre accanto a te”.

Recentemente, proprio nella trasmissione ‘Porta a Porta’, la conduttrice aveva ripercorso la tragica notte dell’aggressione al ragazzo: “Quella telefonata ha svoltato anche la mia vita. Sono morta e rinata in dieci secondi”, ha raccontato.

(Di seguito alcune storie IG postate da Niccolò Bettarini)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niccolò Bettarini furioso, il suo aggressore è fuori dal carcere: il duro sfogo e l’accusa

Today è in caricamento