Mercoledì, 12 Maggio 2021

Paola Perego ospite a Verissimo parla della sua battaglia contro il "Mostro"

La conduttrice si racconta nella trasmissione di Canale 5: "Oggi mi sento libera di essere Paola e di essere nonna"


(Nel video sopra Paola Perego si racconta a Verissimo)

Parola Perego ospite a Verissimo in onda questo pomeriggio affronta il delicato tema degli attacchi di panico. Un Mostro, così lo ha soprannominato, che l'ha accompagnata per 30 anni. La bellissima conduttrice si racconta nel salotto di Silvia Toffanin condividendo con il pubblico una sfera della sua vita che solo ora ha avuto il coraggio di svelare.

Paola Perego parla del suo Mostro 

"Ho convissuto quasi per tutta la vita con gli attacchi di panico tant'è che sto scrivendo un libro dal titolo 'Il Mostro', è questo il modo in cui lo chiamavo. Un mostro che mi ha accompagnata per 30 anni". Il primo attacco di panicoè sopraggiunto all'età di 16 anni e Paola Perego ricorda ogni particolare di quel momento. "Mi ricordo perfettamente dove ero, cosa facevo. Ero in macchina con un amico e tornavo dal cinema. Improvvisamente l'aria non è più entrata. È una sensazione di morte imminente. - spiega - La percezione è quella che stai per morire e che nessuno ti può aiutare. Poi hai paura della paura e la vivi continuamente".

Una battaglia durata 30 anni

La Perego ha parlato delle difficoltà incontrate nella vita di tutti i giorni: "Riuscivo a lavorare perché mi curavo con i farmaci e lavorando, concentrandomi su di esso, riuscivo a non pensare. Ma ci sono tante cose che non riesci più a fare: non ho guidato per molti anni, non sono andata in vacanza da sola. Il punto è che chi ha gli attacchi di panico se ne vergogna perché si sente debole, pensa che gli altri siano tutti più forti".

Il libro in uscita

Le sue paure e la sua forza di sconfiggerle sono finite in un libro: "Ho deciso di scriverlo, ma non per dare consigli. Voglio raccontare la mia esperienza e mi farebbe piacere che chi ne soffre capisse quanto sia importante parlarne per riuscire a guarire.  Chi non li ha avuti non può capire. È una cosa che ti condiziona la vita. Scrivere mi ha aiutato. Nei miei diari parlavo direttamente con lui chiamandolo Mostro".  L'ultimo attacco risale ad 8 anni fa. "Oggi - conclude la Perego - mi sento libera di essere Paola e di essere nonna".

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paola Perego ospite a Verissimo parla della sua battaglia contro il "Mostro"

Today è in caricamento