rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
il dolore di un'amica

"Paolo Calissano allontanato dal nostro mondo, la coscienza di molti dovrebbe riflettere"

A scriverlo sui social è Valeria Fabrizi, tra i primi ad esprimere sui social il dolore per la morte del collega, trovato senza vita nella sua casa di Roma nelle scorse ore

La morte inaspettata di Paolo Calissano sconvolge l’ultimo giorno dell’anno dei telespettatori che lo ricordano protagonista di varie serie tv, ma anche e soprattutto delle persone che con lui hanno stretto un rapporto sincero e autentico.

Da tempo l’attore genovese 54enne era lontano dal mondo dello spettacolo e proprio su questo aspetto si è concentrato il post che Valeria Fabrizi ha dedicato all’uomo. “Un grande dolore perché Paolo Calissano è morto! Non doveva succedere!!!” ha esordito l’attrice a corredo della foto di Calissano pubblicata su Instagram, appena saputa la notizia della sua morte. Poi il prosieguo che risuona come un monito verso chi avrebbe dovuto e potuto alleviare in qualche modo un dolore di cui probabilmente in molti nell’ambiente erano a conoscenza. “È stato allontanato dal nostro mondo artistico e la coscienza di molti dovrebbe riflettere ….perché!!!”, ha scritto: “Ho lavorato con Lui e meritava stima,era un ragazzo educatissimo buono e gentile! Ho cercato di aiutarlo perché ha scritto sceneggiature importanti ma evidentemente rimaste sulla scrivania di “persone distratte”!! Lui valeva,soffriva di nostalgia artistica e di sensibile attenzione umana! Ti abbraccio Paolo”.

Al pensiero dell’ex concorrente di Ballando con le stelle si sono uniti in tantissimi. Tra loro anche Sabrina Salerno: “Mamma mia… che brutta notizia”, il pensiero della showgirl.

L’ultima intervista in tv di Paolo Calissano: "Ho amato molto, ma non sono certo di essere mai stato ricambiato" 

Il messaggio della fidanzata

Il post di Valeria Fabrizi ha seguito di poche ore quello della fidanzata di Paolo Calissano, Fabiola Palese: "Siete degli sciacalli, lasciatelo in pace almeno adesso", scrive la donna a fianco dell’attore in questi ultimi anni. È stata proprio lei ad allertare le forze dell’ordine del silenzio prolungato dell’attore, poi rivenuto senza vita nella sua abitazione a Roma. In casa sono state ritrovate, sia in flaconi che sparse per terra, numerose pillole di psicofarmaci. Gli inquirenti ipotizzano che il decesso sia dovuto a un'overdose di farmaci, ancora da accertare se fortuita o volontaria.

2-12-42

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Paolo Calissano allontanato dal nostro mondo, la coscienza di molti dovrebbe riflettere"

Today è in caricamento