Domenica, 16 Maggio 2021

I 90 anni di Piero Angela, da giornalista a divulgatore scientifico sempre con la passione per i "perché"

La Rai gli dedica nel giorno del suo compleanno una programmazione speciale. Piero Angela ha passato una vita a cercare di rendere comprensibile alle persone il mondo che le circonda celebrando la bellezza del sapere

La televisione in Italia ancora non era nata ma la voce pacata ed elegante di Piero Angela già risuonava nell'etere con il Giornale Radio Rai. Poi dal 1954 a oggi, in un modo o nell'altro, intere generazioni di italiani sono stati abituati a vederlo sul piccolo schermo. Oggi Angela compie 90 anni e Mamma Rai gli tributa l'onore che si riserva ai grandi: una giornata interamente a lui dedicata, con un palinsesto ad hoc nel quale trovano posto contenuti inediti ma anche testimonianze che arrivano dallo sconfinato archivio Rai per raccontare chi è e cosa è stato Piero Angela. 

Piero Angela e la bellezza del sapere

Giornalista folgorato sulla via della divulgazione scientifica, da sempre appassionato dei "perché", Piero Angela ha passato una vita a cercare di rendere comprensibile alle persone il mondo che le circonda, prima da cronista, corrispondente dell'estero e conduttore di telegiornale e poi da divulgatore, appunto, con il boom di "Quark" e dei suoi innumeravoli spin off. Con sabauda eleganza, sincerità, una buona dose di ironia e sincero rispetto per il pubblico, Piero Angela ha compiuto - e continua a compiere - un'opera di avvicinamento dei telespettatori alla scienza, in un percorso che non è mai stato una volgarizzazione dei concetti bensì un lungo e paziente lavoro di cesello per trovare il linguaggio giusto tramite il quale far accedere alle stanze del sapere il maggior numero di persone possibili.

"Quando un lettore (o ancor più un telespettatore) non capisce, la colpa non è sua: ma di chi non ha saputo comunicare. Cioè dell'autore. È stato lui a cacciarlo via. Quando sono in moviola, se ho dei dubbi sulla chiarezza di un passaggio o di una sequenza, chiamo il primo che passa nel corridoio (un montatore, una segretaria, un passafilm), mostro la sequenza e chiedo il loro parere. Se vedo un'ombra di dubbio nei loro occhi, rismonto e ricomincio da capo. Perché vuol dire che avevo sbagliato io"

Una passione per la divulgazione che ha contagiato con successo il figlio Alberto, che dopo gli inizi come paleontologo in giro per il mondo ha affiancato alla propria attività di studioso quella di divulgatore, soprattutto televisivo ottenendo una popolarità tale da far dire con orgoglio ad Angela senior: "Ormai Alberto non è più 'il figlio di Piero Angela', sono io a essere suo padre"

Il lungo viaggio di Piero Angela, 90 anni di storie vissute

Nel corso della sua lunga vita, Piero Angela ha ottenuto numerosi riconoscimenti in Italia e all'estero: otto lauree honoris causa, il premio Kakinga per la divulgazione scientifica dall'Unesco, la medaglia d'oro per la cultura della Repubblica italiana, sette telegatti di cui uno alla carriera, premi e cittadinanze onorarie. Due astronomi, Andrea Baottini e Maura Tombelli, gli hanno intitolato l'asteroide 7197 Pieroangela e gli è stata dedicata la Babylonia pieroangelai, un mollusco gasteropode del mar della Cina.  

Ha scritto quasi 40 libri. L'ultimo si intitola "Il mio lungo viaggio. 90 anni di storie vissute" e racconta la propria vita soprattutto come testimone oculare di tanti eventi piccoli e grandi che è giusto siano fermati sulla pagina: dal ricordo del padre, medico antifascista che salvò molti ebrei accogliendoli sotto falso nome nella sua clinica, al lavoro in Rai, dagli anni come corrispondente dall'estero per raccontare il mondo agli italiani, come sempre. Il racconto di una vita screvra da ogni pettegolezzo e senza presunzione, andando sempre al fondo delle cose. Ancora oggi conduce trasmissioni, incontra il pubblico e coltiva gli interessi di sempre come la passione per gli scacchi, la musica (in gioventù è stato pianista jazz con il nome d'arte di Peter Angela e si diverte spesso anche in tv a sedersi dietro alla tastiera). Ma l'interesse più grande è quello che poi ha guidato tutta la sua vita, quello per il sapere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 90 anni di Piero Angela, da giornalista a divulgatore scientifico sempre con la passione per i "perché"

Today è in caricamento