Giovedì, 4 Marzo 2021

Red Canzian in lacrime a Domenica In: "Impossibile accettare la morte di Stefano"

Il cantante piange per l'amico che non c'è più e ricorda tutti i momenti vissuti insieme tra pubblico e privato

Red Canzian in collegamento con 'Domenica In'

Domenica In si è aperta oggi nel nome di Stefano D'Orazio. Mara Venier ha voluto rendere omaggio al batterista dei Pooh, morto venerdì sera a causa del covid, dedicandogli un ampo spazio a inizio puntata. In collegamento con la conduttrice Red Canzian, che con D'Orazio non solo ha condiviso cinquant'anni di carriera ma anche di vita. 

Il ricordo di Stefano D'Orazio

I due erano legati da una profonda amicizia e Canzian a stento è riuscito a parlare. Ha ripercorso, insieme alla conduttrice - anche lei molto commossa e amica del musicista scomparso - tutti i momenti condivisi, anche i peggiori, come quando nel 2015 fu operato al cuore: "Quando mi sono svegliato in sala di rianimazione, ad aspettarmi c'erano mia moglie, i miei figli e Stefano. Lo ricordo ancora con la mascherina". Le lacrime gli rompono la voce: "In questo momento non manca il collega, ma la persona che lui era. È impossibile credere a quello che è successo a Stefano. È successo tutto in modo così veloce, con l'impossibilità di intervenire e stargli vicino. L'ho sentito sei ore prima del ricovero in ospedale. Il dolore è devastante, forte, un uomo speciale che sapeva dare a tutti il meglio di sè". Al telefono è intervenuto anche Roby Facchintti: "Impossibile accettarlo e crederci, l'ho sentito sei ore prima del ricovero in ospedale. Il dolore è devastante, forte, un uomo speciale che sapeva dare a tutti il meglio di sè".

Red Canzian: "Sono arrabbiato con questo virus bastardo"

Stefano D'Orazio era malato da qualche tempo, ma è stato il covid ad aggravare le sue condizioni fino a portarlo alla morte, come ha fatto sapere la famiglia in un comunicato. "Sono molto arrabbiato con questo virus bastardo - ha detto Red Canzian - è terribile. La morte dolorosa e il Covid ha reso tutto crudele, ci ha tolto la possibilità di stare con lui, di stargli vicino". Sulle note di 'Rinascerò, rinascerai', l'ultima canzone che D'Orazio aveva scritto proprio come messaggio di speranza dopo il dramma del coronavirus a Bergamo, il saluto finale a un grande artista e un grande uomo. 

I Pooh sconvolti per la morte di Stefano D'Orazio, Red Canzian: "Abbiamo passato la notte al telefono"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Red Canzian in lacrime a Domenica In: "Impossibile accettare la morte di Stefano"

Today è in caricamento