rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021

Ma quindi il film Netflix "Red Notice" merita o no di essere visto?

Il 12 novembre è stato un giorno molto importante per Dwayne Johnson, noto anche con il suo nome da wrestler The Rock: mentre su Disney+ usciva gratis per tutti, dopo essere stato al cinema e in streaming con accesso vip, Jungle Cruise, il primo capitolo del "nuovo Pirati dei Caraibi", su Netflix debuttava Red Notice, che per dirla in breve è il film più costoso (200 milioni di dollari) della storia di Netflix.

Nel primo week end in cui era disponibile, Red Notice ha battuto i record di visualizzazioni all'esordio. Il merito non è ovviamente solo di Johnson, ma anche degli altri due protagonisti del film - Ryan Reynolds e Gal Gadot - e più in generale di una discreta spinta dal marketing di Netflix.

Dopo alcuni giorni dalla sua uscita, il film diretto da Rawson Marshall Thurber (che aveva avuto The Rock protagonista anche in Skyscraper e Una spia e mezzo) continua a dominare la classifica dei contenuti più visti della piattaforma. Questo avviene nonostante il fatto che Red Notice stia ricevendo numerose critiche dagli esperti di settore, con votazioni che su Rotten Tomatoes e Metacritic oscillano intorno al 35/100. 

A questo punto, quindi, molti tra coloro che non hanno ancora visto Red Notice si stanno ponendo la domanda se valga o meno la pena di vedere questo film. Noi proveremo a dare la risposta, ma prima ne riassumiamo brevemente la trama.

Di cosa parla Red Notice

L'antefatto della storia, anzi della Storia, è un prezioso regalo che Marco Antonio fece a Cleopatra per il loro matrimonio: tre uova tempestate di gioielli. Quelle uova sono andate perdute per millenni, finché nel 1907 ne sono state ritrovate due. 

Ed ecco arrivare in scena John Hartley (The Rock), profiler dell'FBI che si trova a Roma con un team dell'Interpol per scongiurare il furto di un uovo di Cleopatra dal Museo di Castel Sant'Angelo. L'ispettrice dell'Interpol fa chiudere il museo con la gente dentro quando John si accorge che l'uovo esposto è un falso messo al posto di quello vero, ma Nolan Booth (Reynolds), ladro d'arte di fama internazionale, riesce a scappare.

Nolan si rifugia quindi con la refurtiva nella sua casa a Bali, dove però viene preceduto da John e dall'Interpol, che lo arrestano e recuperano l'uovo. Peccato però che nelle operazioni per mettere in sicurezza l'uovo interviene "l'Alfiere", nome d'arte di un'altra grande (o forse la più grande) ladra d'arte, Sarah Black (Gal Gadot), che fa una nuova sostituzione di uova.

A Roma però se ne accorgono, e l'Interpol accusa del furto John, che senza troppi convenevoli viene arrestato e sbattuto nella stessa cella della prigione russa in cui si trova Nolan. Poco dopo vengono entrambi convocati dal direttore del carcere, che in realtà è stato corrotto dall'Alfiere, la quale propone a Nolan di allearsi con lei per trovare il terzo uovo, di cui Nolan afferma di conoscere l'ubicazione.

Ma lui rifiuta il patto, per evadere poco dopo insieme a John e andare alla ricerca del secondo uovo, nelle mani di un trafficante d'armi che vive a Valencia e che si fa chiamare Sotto Voce. Potremmo andare avanti nella sintesi del film, ma ci fermiamo qui e vi invitiamo a vedere il trailer ufficiale in italiano di Red Notice.

Pregi e difetti di Red Notice

Come detto, la situazione è quindi questa: da un lato la critica sta stroncando Red Notice, dall'altra il pubblico lo sta premiando (secondo gli esperti, ci vorranno circa 80 milioni di spettatori nel primo mese per decretare il successo del film).

E quindi, Red Notice merita o no di essere visto? L'unica risposta possibile a questa domanda è: dipende. Dipende da che cosa cercate, e da che cosa vi piace, in generale.

Se cercate un film originale, rivoluzionario nel racconto e nelle tecniche cinematografiche, una storia mai sentita prima, che vi faccia riflettere o anche "solo" commuovere, allora lasciate perdere.

I 200 milioni di dollari di budget sono stati spesi soprattutto per riprodurre mezzo mondo (Roma e la Sardegna escluse) negli studios di Atlanta, e per pagare il chachet dei tre attori protagonisti. 

Quindi, il motivo per guardare Red Notice è osservare le performance dei tre attori in questa storia non particolarmente originale, ma sicuramente divertente. Un film d'azione, un film di ladri, tra Occhi di Gatto e Lupin III passando per Indiana Jones. Ci sono inseguimenti, colpi di scena, violenza e comicità in perfetto equilibrio, insomma c'è tutto quello che deve esserci in un film di questo genere.

E se, ci sia consentito dirlo, il personaggio di Gal Gadot è forse quello meno interessante, i duetti tra Johnson e Reynolds (che ci aveva già fatto divertire di recente con Free Guy) sono davvero gradevolissimi.

Insomma, Red Notice non vincerà certo un Oscar, e probabilmente non sarà uno dei film Netflix più apprezzati dalla critica internazionale, ma "fa il suo dovere" senza mai deludere chi vuole vedersi una classica "americanata" (c'è persino una promozione per farsi portare gratis una pizza con l'ananas in occasione di questo film). L'importante è saperlo subito e capire a cosa si va incontro.

Voto: 6.5

Si parla di
Sullo stesso argomento

Ma quindi il film Netflix "Red Notice" merita o no di essere visto?

Today è in caricamento