rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Il cordoglio

Giovanni Minoli ricorda Silvia Tortora: "Una grande professionista"

Il giornalista e autore televisivo ha ricordato la collega e ha annunciato che verrà preparato uno speciale dedicato a lei in cui parla del padre, Enzo Tortora

La morte di Silvia Tortora a soli 59enne ha sconvolto il mondo del giornalismo. La giornalista, figlia di Enzo Tortora, è stata ricordata, con dolci parole, da Giovanni Minoli: "Una notizia che mi ha lasciato davvero senza parole, era una gran bella persona, solare e disponibile oltre che un'ottima professionista".

I due avevano collaborato nei programmi Mixer, La Storia siamo noi e in Big - La via del cuore, la via della ragione, in quest'ultimo Tortora collaborava con "Annalisa Bruchi, l'abbiamo convinta a tornare al lavoro dopo che si era ritirata da tutto. Era una trasmissione in cui si facevano delle interviste con una doppia chiave: quella personale e psicologica e quella politica. Lei faceva le interviste in chiave politica. Ha partecipato per due stagioni, la terza non ha voluto più farla, era diventato difficile anche rapportarsi con lei, era come se si fosse ritirata dalla vita, probabilmente per questioni personali legate alla sua famiglia" ha spiegato Minoli all'AdnKronos.

"Nell'ultimo anno stava male, ma non so di cosa soffrisse. Stiamo preparando un ricordo di lei riproponendo la sua testimonianza sul caso Tortora" ha aggiunto Minoli. Silvia, infatti, aveva realizzato per La Storia siamo noi una puntata dal nome C'era una volta Portobello in cui raccontava la storia del celebre programma e del suo conduttore, il padre Enzo Tortora.

Silvia Tortora e la lotta per la verità accanto a papà Enzo

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanni Minoli ricorda Silvia Tortora: "Una grande professionista"

Today è in caricamento