rotate-mobile
Sabato, 20 Agosto 2022
primedonne

Simona Ventura e Paola Perego: "Girano scommesse su quanto dureremo, le gufe tifano contro di noi"

Le conduttrici si raccontano a poco più di un mese dal programma 'Citofonare Rai 2' che le vedrà per la prima volta insieme davanti alle telecamere

Simona Ventura e Paola Perego sono pronte, prontissime: i motori del nuovo programma Citofonare Rai 2, in partenza domenica 3 ottobre alle 11.10, sono roventi, accesi dall’energia di una coppia televisivamente inedita che promette scintille in ogni appuntamento settimanale.

A poco meno di un mese dal debutto, le conduttrici si sono raccontate in una lunga intervista al settimanale Oggi dove l’entusiasmo di affrontare insieme questa esperienza professionale si mescola alla gioia di raccontarsi affiatate amiche anche al di là degli impegni televisivi. "Sfidiamo chi ci vuole male" affermano le due presentatrici che si sono ritrovate subito a lavorare in armonia sin da quando l’idea di condurre la trasmissione insieme all’amica Simona Ventura è balenata a Paola Perego. Tra loro non esiste competizione, ma sono certe che ci sia qualcuno che tifi contro la riuscita del loro programma… "So che girano già scommesse su quanto dureremo. Ve lo dico io, moltissimo dureremo!" assicura Super Simo che, inoltre, restituisce ai maligni mittenti l’insinuazione secondo cui lei e Paola si siano unite perché da sole collezionavano flop: "Due uomini che dividono il palco sono dei fighi, due donne sono delle fifone terrorizzate dall’Auditel. Ma mi faccia il piacere!".

Che tipo di programma sarà Citofonare Rai 2? Le due padrone di casa lo definiscono un contenitore utile, dissacrante e allegro adatto a tutti coloro che vogliano aspettare il pranzo della domenica in loro compagnia. L’obiettivo è divertirsi e far divertire: "Se va bene ci ubriachiamo. Sarebbe un successo contro tutti e tutti. Già me li vedo i gufi. E soprattutto le gufe…" osserva Paola Perego. E se va male? "Avremmo fatto un tentativo” aggiunge Simona: “Non tutte le rivoluzioni riescono col buco".  

Quando Paola Perego e Simona Ventura si detestavano (o quasi)

Oggi Paola Perego e Simona Ventura sono amiche e colleghe, ma c’è stato un tempo in cui tra le due non correva certo buon sangue. "Appartenevamo a due squadre diverse, lei a quella di Lele Mora, io a quella di Presta (dove ora è confluita anche la Ventura, ndr)" afferma Perego che ricorda come in quel periodo guardasse alla collega come a una grande professionista tosta e sopra le righe anche umanamente, da guardare con prudenza. Determinante per un avvicinamento che mettesse da parte ogni diffidenza fu nel 2017 l’arcinoto caso dell’infografica sulle donne dell’Est a Parliamone Sabato, programma di Perego poi costretto alla chiusura: con un tweet Ventura prese le difese della collega che tanto apprezzò quel gesto così plateale, segno di un’assoluta sensibilità. "Trovai quel linciaggio indegno, oltre che ingiusto. Non potevo girare la testa dall’altra parte. La mia libertà e il mio coraggio li ho pagati cari, ma sono fatta così", ricorda oggi Simona parlando di un episodio che è stato l'origine di un rapporto così limpido e sereno con la collega e amica. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simona Ventura e Paola Perego: "Girano scommesse su quanto dureremo, le gufe tifano contro di noi"

Today è in caricamento