Venerdì, 14 Maggio 2021
L'intervista

Stefania Orlando: "Mai avuto un successo così. Dopo il Gf? Una nuova canzone, poi spero di tornare in tv"

Terza classificata al Grande Fratello Vip, la sua vittoria è l'affetto del pubblico. "E' un momento unico nella mia vita" racconta a Today e svela di aver già ricevuto diverse proposte televisive

Nella foto Stefania Orlando

Che si possa vincere un reality pur non arrivando primi può sembrare la classica frase scontata di chi non ce l'ha fatta, ma non è il caso di Stefania Orlando. Entrata nella Casa di Cinecittà con l'etichetta di showgirl simbolo di una tv che non c'è più, questa esperienza non solo ha rinverdito la sua popolarità ma le ha regalato un successo mai avuto prima, come racconta a Today. Amatissima da quasi tutti i suoi ex coinquilini, temuta da quelli che soffrivano la sua forte personalità, apprezzata dal pubblico più giovane che fino a sei mesi fa a malapena la conosceva, Stefania Orlando è stata senza alcun dubbio uno dei personaggi più incisivi di questa edizione del Gf Vip e in tanti la vorrebbero rivedere presto sul piccolo schermo. "Sono arrivate proposte interessanti" ci svela, senza poter ancora dire di più e senza chiudere porte, come solo chi ha il giusto bagaglio di esperienza e professionalità può permettersi di fare: "Non importa la rete quando il contenuto. Un ritorno in Rai? Dipende dal progetto, se non mi piace dico no". Intanto ad aprile esce la sua nuova canzone. 

Per poco non hai vinto il Gf Vip, ma tutto il successo che stai raccogliendo è comunque una grande vittoria. Te lo aspettavi?
"Tutto l'affetto del pubblico e delle persone che incontro per strada, o sui social, è molto gratificante, soprattutto perché arriva da un pubblico femminile anche molto giovane. I giovani fino ad oggi forse non mi avevano neanche mai conosciuta, non hanno vissuto il mio periodo più attivo in tv, ma mi hanno conosciuta attraverso questo Grande Fratello, mi hanno apprezzata e sostenuta e sinceramente sì, è stata una grande vittoria questa".

Ti mancava l'affetto del pubblico?
"L'amore del pubblico ti investe, è un abbraccio immenso ed è speciale proprio perché non è sempre presente. Quando fai delle cose importanti lo senti, quando ci sono dei momenti in cui sei ferma lo senti meno. Mi mancava e forse così tanto non ce l'ho mai avuto. Sono sempre stata apprezzata dalle persone che mi conoscevano, ma mai così tanto. E' un momento unico nella mia vita". 

Un successo nuovo quindi.
"Certo, c'è anche tutta la parte social che per me fino a qualche anno fa era sconosciuta. E' un successo senza precedenti per me, per questo sono rimasta un po' perplessa quando mi hai fatto questa domanda, perché un affetto simile non l'ho mai ricevuto. E' una cosa nuova per me".

E la tv ti mancava?
"La tv mi mancava, poi era la prima volta che facevo una cosa del genere. Fino all'anno scorso avevo questo spazio su Rai Uno, quindi non l'ho mai lasciata del tutto, ma è chiaro che un ruolo così da protagonista, insieme agli altri, era tempo che non lo provavo. Sicuramente mi è mancata anche se non è la tv che io ho sempre fatto".

Ti è arrivata qualche proposta?
"Ci sono state delle proposte che non ho preso in considerazione perché lontane da quello che voglio fare, ma sono arrivate anche delle proposte interessanti che si potranno concretizzare più avanti".

E si possono dire?
"No (ride, ndr)". 

Invece telefonate da parte di vecchi colleghi sono arrivate?
"Poche ma buone. Rita Dalla Chiesa e Fiordaliso, che sono mie amiche, mi hanno chiamato. Mi sono arrivati dei messaggi, c'è stato molto affetto anche se non da parte di tutti. C'è anche chi non mi ha telefonato, ma questo lo comprendo. Non sono una che guarda molto queste cose, se mi arriva una telefonata sono contenta, se non mi arriva va bene lo stesso. Ci sono delle telefonate che mi sarei aspettata, questo sì, però alla fine comprendo che quello che per me può essere un successo per altri può non esserlo".

Ti riferisci alla scelta di partecipare a un reality?
"Penso che per qualcuno non è stato niente di così straordinario. Non tutti hanno lo stesso giudizio sulla stessa cosa. L'importante però è che questa esperienza sia stata bella per me".

Torneresti a fare un programma in Rai?
"Per me non ha tanto importanza la rete quanto il contenuto. Non disdegno nulla, se è un progetto importante posso dire di sì, se non mi piace dico di no".

Adriana Volpe, da I Fatti Vostri al Gf Vip, è approdata su altri lidi, Elisa Isoardi dopo due anni alla Prova del cuoco ora è all'Isola dei Famosi e le si prospetta un futuro in Mediaset. Ci sono terreni scivolosi in Rai?
"Diciamo che c'è più fluidità. Noi che facciamo questo lavoro siamo sicuramente più adattabili ed eclettici, ci reinventiamo, ci proponiamo per qualsiasi tipo di comunicazione. Io ad esempio canto, ho la mia band. Per fortuna siamo capaci di riadattarci, di gestirci e di metterci su un palcoscenico che ogni volta può cambiare, ma noi siamo sempre noi".

A proposito della tua passione per la musica, dobbiamo aspettarci una nuova hit dopo Babilonia?
"Assolutamente sì. Sto lavorando a un nuovo brano musicale che uscirà a fine aprile. Un brano reggaeton, molto fresco e carino, che ci accompagnerà per l'estate".

Tormentone in arrivo.
"Me lo auguro. La musica è il mio momento di evasione e in questo periodo serve".  

Con Tommaso Zorzi è nata una bellissima amicizia, meno bella invece è stata l'uscita di Alfonso Signorini sulla tua propensione a fare amicizia con ragazzi gay.
"Ma no, quella è stata una cosa mal interpretata. Alfonso mi conosce da tantissimi anni e sa perfettamente che sostengo e faccio molte attività con la comunità lgbt, voleva evidenziare quello. Come ho già detto, non scelgo gli amici in base all'orientamento sessuale e non era quello che intendeva Alfonso".

Il Gf Vip più lungo di sempre, come ha gestito Signorini questi sei mesi?
"Benissimo. Alfonso è una persona di grande cultura, capace di cambiare registro in un attimo e con facilità. Passa dal momento di cazzeggio a quello più intellettuale e profondo, per tornare poi alla risata. Credo che sia stato un ottimo condottiero. Ha guidato questa macchina con grande stile, con forza. Alfonso Signorini è stato uno dei motivi per cui ho accettato di fare il Grande Fratello, per me è stato il primo reality e il fatto che lo conducesse lui mi ha portato a dire sì".

Arma a doppio taglio del reality l'esposizione mediatica delle persone a te più care, soprattutto di tuo marito Simone che è sempre molto defilato rispetto al tuo lavoro e alla tua popolarità. Come la vive questa situazione?
"Per Simone è stato tutto nuovo, a volte si è trovato anche in grande difficoltà a gestire situazioni, a rispondere ai commenti social o peggio ancora agli attacchi, talvolta molto duri, ad andare in tv. Lui non è abituato, è un musicista e sale su un palco per suonare, non per dare spiegazioni o per difendere delle persone. Ha dovuto vestire l'abito del marito che difende la moglie e credo che se la sia cavata benissimo".

Quando è entrato nella Casa, la sera della finale, è stato un momento verità. Si è vista una storia d'amore poco scritta e molto vissuta.
"In quei pochi minuti si è vista la nostra storia, che è così, molto intensa da 13 anni. A volte non servono tante parole. Mi sono anche intenerita perché con lui c'era la nostra cagnolina che ha quasi 17 anni e l'ho vista invecchiata. Mio marito e Margot sono la mia vita, la mia famiglia". 

Un altro momento terribilmente vero è stato il lutto di Dayane. Come lo avete vissuto?
"Inizialmente nessuno di noi voleva più continuare. Ci siamo guardati e ci siamo detti che non potevamo continuare a giocare, perché comunque all'interno della gara ci sono delle dinamiche che si creano e in una situazione del genere nessuno se la sentiva. Lei per prima però ha scelto di proseguire, perché in quel momento ha visto in noi delle persone che potevano starle vicino, una famiglia. Ci siamo stretti intorno a lei e abbiamo cercato di farla sentire meglio, di coccolarla e proteggerla, di farle vivere questo dolore nel migliore dei modi, se mai ci fosse un modo migliore per vivere una tragedia del genere. Abbiamo iniziato a scindere il gioco dalla vita reale. Quando vedevo Dayane straziata dal dolore, che piangeva, mi veniva da deporre l'ascia di guerra. Io e lei siamo state le antagoniste di questo Grande Fratello, ma quando la vedevo soffrire, umanamente stavo male con lei. Da quel momento in poi abbiamo vissuto dividendoci tra il dolore che stava vivendo lei, che diventava anche il nostro, e il percorso che doveva concludersi. Questa cosa ci ha toccato tutti". 

Tutti ti apprezzano per la tua schiettezza. Detto fuori dai denti, a chi hai chiuso la porta uscendo da quella del Gf?
"Io umanamente non chiudo mai la porta a nessuno, anzi. Sono sempre per dare a tutti una seconda, una terza, una quarta possibilità. Credo che al di là di tutto, quello che è successo lì dentro è successo perché era un gioco, se qualcuno ha giocato di strategia ha fatto bene. Se c'è stata non sincerità in alcuni momenti, dipendeva tutto dal gioco, quindi umanamente non chiudo la porta a nessuno. Poi posso avere dei ricordi più o meno piacevoli di quello che è accaduto, ma il Grande Fratello è un gioco e la vita va avanti. Bisogna voltare pagina".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stefania Orlando: "Mai avuto un successo così. Dopo il Gf? Una nuova canzone, poi spero di tornare in tv"

Today è in caricamento