Lunedì, 12 Aprile 2021

'Striscia' a Salini: ''Dov'eri quando Littizzetto ironizzava sui capelli di Botteri?''

Dopo la tempesta mediatica sollevata dal servizio su Giovanna Botteri, il tg satirico risponde alle critiche

Gerry Scotti, 63 anni, e Michelle Hunziker, 43, conducono Striscia la notizia

Striscia la notizia non ci sta. Dopo la tempesta mediatica sollevata dal servizio su Giovanna Botteri, ieri sera il tg satirico ha risposto alle critiche dimostrando come, già in passato, altre trasmissioni si sono occupate del look della giornalista. 

Nella puntata in onda ieri, Valerio Staffelli ha mostrato infatti una serie di filmati nei quali la giornalista era già stata ''nel mirino di Maurizio Crozza'', ha spiegato l'inviato di 'Striscia' e ''su queste non ci sono state denunce di Usigrai, di Fnsi e isterie di massa'', ha sottolineato. Ma, ha proseguito Staffelli, la giornalista ha ricevuto critiche anche da sinistra e mostra un filmato di ''un vecchio comunista da poco scomparso'', ha detto l'inviato di 'Striscia', Giulietto Chiesa ''ma anche stavolta -ha proseguito- nessuno scandalo''. 

E ancora ieri sera Gerry Scotti ha lanciato un servizio dell'8 marzo 2020 di 'Che Tempo che fa', il giorno della Festa delle Donne, dove si vede un filmato in cui Luciana Littizzetto ironizza sui capelli della Botteri. "Mi piacerebbe che dicessero che si può fare qualcosa per i capelli di Giovanna Botteri, sono sempre più verdi'', dice la Littizzetto nel video, ''ma è il tuo televisore da cambiare'', risponde sorridente Fazio. ''Eppure nessuno si è scandalizzato. Si vede che Salini non guarda ''Che Tempo che fa'', ha aggiunto Scotti.

La lettera di Striscia alla stampa

E' dell'altroieri invece una lettera inviata a direttori di varie testate che hanno trattato l'ufficio stampa del programma. ''Ecco un esempio di fake news - si legge - 'Striscia' fa un servizio a favore di Giovanna Botteri, ma molti commentatori da bar che esprimono opinioni per sentito dire scrivono che ce la siamo presa con lei. Dopo il servizio andato in onda nella puntata di Striscia il 28 aprile scorso, dove si dava conto della fresca messa in piega dell’ottima Giovanna Botteri, siamo stati accusati di aver fatto volgare ironia sul suo aspetto fisico - In realtà è da tempo che su alcuni media e nei social Giovanna Botteri viene presa di mira per il suo look, a detta di molti non particolarmente curato. E il servizio di 'Striscia', partiva proprio da questo -prosegue nella missiva - per mostrare come Giovanna nell’ultimo collegamento da Pechino avesse sfoggiato una nuova pettinatura, quasi a smentire le critiche malevole piovutele addosso. Insomma, parliamo di cose serie e certamente il bodyshaming lo è e va combattuto con ogni mezzo, ma non confondiamolo con una messa in piega'', spiegando che la Hunziker ormai sui suoi social riceve minacce di ogni genere, persino di morte.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Striscia' a Salini: ''Dov'eri quando Littizzetto ironizzava sui capelli di Botteri?''

Today è in caricamento